nei libri ci stanno tutti i nomi. alcune risposte. molte domande.

e le menzogne. Soprattutto.

” il poeta ci dà un libro da leggere,

ciò che dice è detto gratis,

ciò che tace era l’ essenziale”.

Berlino, 1999

Appuntamento in Potzdamer Platz con Juergen, conosciuto la sera prima in un locale sulla Motzstrasse, un locale per Strischer, come chiamano qui le marchette.

un altro che vuole “salvarmi”. Ma è un bravo ragazzo.

in mezzo al cantiere futuribile, su una panchina di fronte ad uno stagno, quello che oggi sarà diventato un lago artificiale e pista di pattinaggio ( secondo il progetto di Renzo Piano, si affretta a dirmi ed io dovrei esserne orgoglioso…) chiacchieriamo mischiando francese e tedesco, alla fine ci sintonizziamo.

mi invita quella sera ad una recita . la compagnia teatrale formata da un gruppo di ex prostituti.

un altro che vuole redimermi , dicevo. Sorrido.

che recitano? ( in tedesco, come in francese, ed in inglese “recitare” suona come “giocare”)

Brecht.

non lo conosco , dico, e qui tira fuori un libro dalla sacca che si porta dietro, ed io capisco che sta ripetendo una scena a memoria. la sua opera di redenzione.

il passo, mi spiega, è una critica all’estetismo di Thomas Mann, che in quegli anni pubblicava la Montagna Incantata (non conosco neanche questo, gli dico).

legge qualcosa come (se ben ricordo):

il poeta (parla di Mann) , ci dà un libro da leggere (La Montagna incantata), ciò che dice è detto gratis (è un esteta ed un borghese, uno che ha tentato di conciliare le due cose)

ciò che tace (la lotta di classe) era l’essenziale.

verrò, stasera, contaci.

mentivo.

le opere di Brecht le presi in prestito in biblioteca solo qualche anno dopo.

perchè non andai?

la sola idea di questi ragazzi pronti ad esibirsi di fronte ad un pubblico di compiaciute dame di carità di entrambi i sessi, che si sditalinano il culo pensando a quanto siano state buone e munifiche a pagare il biglietto e sostenere i giovani prostituti sulla via della salvezza…mi soffocava.

quella sera, ricordo, andò bene, così che il giorno dopo anticipai l’affito per un’altra settimana.

Berlino, agosto-settembre 1999.

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • Dankan  Il gennaio 28, 2004 alle 5:50 PM

    wuau.la compagnia teatrale formata da un gruppo di ex prostituti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: