15

ci sono pareti che non ho più rivisto e che mantengono  il segreto dei  miei silenzi e dei miei pugni.

stamani ho aperto gli occhi  immerso in un balsamo di sudore , freddo, in un sudario di incubi scordati al risveglio.

 e vado al mare, la sabbia è granulosa da mangiare. solo ,  il luogo è abbastanza affollato. sono andato a vedere se poi lo hanno lasciato un accesso al mare in mezzo a tutte le villette abusive condonate sul litorale del palermitano.

ci sono bambini che giocano e scavano buche.

io da bambino costruivo castelli.

anche adesso.

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: