4

ma la notte m’incanta di luci di  giostre la fiera di natale, nella grand’ place della città di Lille sono solo e ho freddo e fame e vorrei morire e non posso, vorrei morire e  n o n  p o s s o .  e allora avvolto nel fumo buono di caramelle e cioccolato fuso mi  ricordo da bambino per mano a mio padre, avrò avuto quattro anni, l’anno in cui passò alla vita dei sogni. Mi aveva comprato  una mela candita. era nauseante, ma non dissi nulla, la mangiai sorridendo con gli occhi..

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: