XLIII

tu sei stato un bambino cattivo, ed ora tu muori all’inferno. spegni questa voce nell|a testa|\ spegni questa voc| ma sparain vena, il silenzio della aurora mi strazia d’estasi, sono verticalesono proiettato verso oltrove, sto tramando nel buio

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: