XLIV

la vita è un sacco di merda che contemplo ormai dall’alto, appeso a testa in giù al soffitto di una stanza senza uscite

un labirinto.

quando piove davvero che ce la manda che ci inonda io posso sentire la pioggia battere sotto i miei piedi.

 e posso mormorare l’ultima e più blesfema delle mie allucinanti bestemmie.

in vece di una prece posso urlare che il mondo in fondo è Amore.

 infine mormorare la mia ultima confessione, la sola verità: perchè lo amo?

come tutte le verità ha un forte punto interrogativo.

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: