Ed ecco è sempre not…

Ed ecco è sempre notte in istituto.

Le teste spariscono al di sotto delle coltri , avvolti in un sudario da cui risorgeremo.

Nei letti immobili dentro il dormitorio.

Non uscirò mai più da queste stanze? forse la verità è che non voglio?

(Come tutte le verità ha un forte punto interrogativo).

Palermo – (Parigi?) Tutte le notti in Istituto.

Gli occhi dimorano al buio fiutano le distanze. Perché siamo nati morti .

O genet-icamente modificati.

Il carceriere è in fondo al pozzo.

Così chiamiamo la fine del corridoio umido , le cui stanze , in cui dormono i sorveglianti , ci sono proibite.

Mezz’ora di silenzio, poi soffi fischi sibili soffocati. Da giungla all’imbrunire.

Respiri di chi dorme e di chi veglia. Secondo il rito tra i morti i bambini risorgono.

Scivoliamo piano. Un piede nudo a terra. Gelido. Trasalire. Dita che ritentano .

e giù a terra acquattato. In agguato. Dal fondo della camerata , se facesse capolino il sorvegliante, non sospetterebbe nulla.

I prigionieri sanno come camuffare cuscini e lenzuola sotto le coperte.

I letti sembrano pieni. Abitati dai nostri simulacri.

Pochi complici scelti sotto i letti. Accendiamo sigarette sottili come paglie sfilate dal camice dell’inserviente.

Escogitiamo piani di evasione complicatissimi e millimetrati. Tutti destinati al fallimento.

Noi tramiamo nel buio la luce perché nasca l’alba ancora. Mentre i vigliacchi dormono.

Incantiamo la notte con barbari tatuaggi. Inflitti con aghi anneriti dall’accendino. Chi ne possiede uno qua dentro è guardato con rispetto. Aghi intinti nell’inchiostro , infitti sino a fare sanguinare. Io tatuo una data che un giorno cancellerò con ammoniaca e fuoco. E la mia caviglia sinistra ancora duole quando cambia il tempo.

Abbiamo tatuaggi che sanguinano in posti nascosti, dove i carcerieri non sospettano nemmeno. Sulle piante dei piedi. Sotto le ascelle e nell’inguine. Che tanto se sono arrivati a vederti bene lì poi non lo vanno a dire.

In seno alla comunità segreta un’altra ancora. Dopo la sigaretta i piani farraginosi ed i tatuaggi mai terminati , i tre puntini della mala per lo più, una data, un rozzo disegno. Poi la seconda comunità di eletti. Siamo solo in tre , per un po’ , poi diventeremo quattro. Gergo e segni. Tramiamo nel buio. Esploriamo il corpo, non parliamo di fuggire dalla gabbia, perché noi sappiamo. La gabbia ci verrà dietro ovunque. Così il marchio.

Non usciremo mai più da queste stanze. Ci tocchiamo nel buio. Esplorazioni, perquisizioni interne. I nostri delitti di sangue e di seme messi a nudo. Furti di una parola che non avremo diritto a dire.

Beviamo i nostri umori. Patti di sangue, chiaro come una lunga agonia. Patti di seme. Come una lunga estasi. Siamo fratelli, geneticamente modificati.

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • LOLTH  Il dicembre 28, 2003 alle 4:44 PM

    Un blog interessante… avrò piacere di visitarlo altre volte… ciao

  • anonimo  Il dicembre 28, 2003 alle 4:53 PM

    è la prima volta che capito nel tuo blog. ho iniziato da maggio e lo sto sfogliando tutto. hai mai pensato di farlo pubblicare? è davvero interessantissimo ed allo stesso tempo mi rendo conto di quanto il mio sia futile.

  • malacarne  Il dicembre 28, 2003 alle 5:10 PM

    …molte grazie, ma non ti sembra eccessivo invitarmi sul tuo blog di “amici” senza conoscermi? ma che ci faccio io agli uomini ihihih

  • lefty333boy  Il dicembre 28, 2003 alle 5:38 PM

    Beviamo i nostri umori. Patti di sangue, chiaro come una lunga agonia. Patti di seme. ..ti va un pompino Domenica pomeriggio..? ;-))

  • sefosse  Il dicembre 28, 2003 alle 6:27 PM

    ciao, malacarne.

  • lefty333boy  Il dicembre 28, 2003 alle 8:51 PM

    prima ti volevano arrestare per i POLACCHI-polaki-pol aki–ora perche mi hai rubato il cervello..( che è vero-fra l altro..!!)ok..testimoniero che non ce l ho mai avuto un cervello..-testina di cazzo mia- ma ogni volta che entro qui dentro è diverso..o è il mio alzheimer’?…tanto prima o poi ti arresteranno di sicuro.. vada per il pompino.. :-))

  • malacarne  Il dicembre 28, 2003 alle 9:17 PM
  • lefty333boy  Il dicembre 28, 2003 alle 9:41 PM

    ho visto che hai pubblicato la mia foto.finalmente…grazie ,-))Non uscirò mai più da queste stanze? forse la verità è che non voglio?

  • lefty333boy  Il dicembre 29, 2003 alle 12:34 am

    CAPODANNO: A PALERMO FESTA IN PIAZZA CON GIGI D’ALESSIO
    Palermo, 27 dic. – (Adnkronos) – Tutto pronto a Palermo per la grande festa di Capodanno in piazza Politeama, promossa dal Comune e organizzata a cura dell’Ufficio Grandi Eventi, che propone un programma di musica fino a tarda notte. La festa per attendere l’inizio del nuovo anno iniziera’ alle 22 con il concerto di Gigi D’Alessio, che proporra’ il repertorio dei suoi successi piu’ importanti e i brani piu’ recenti, cantati in giro per il mondo durante il suo world tour 2003.
    (Ter/Cnz/Adnkronos)

  • amarantide  Il dicembre 29, 2003 alle 12:35 am

    bentornato malacarne! ero assetata del tuo sangue (e del tuo seme?) coagulato in parole… ma cosa ci fai tu alle DONNE???
    penso anch’io che il tuo blog meriterebbe di essere pubblicato, magari a te non importa nulla di diventare la rivelazione letteraria dell’anno che verrà, ma forse leggerlo farebbe bene (o male, ma un male che da’ una sferzata alle menti addormentate) a molte persone.
    grazie per l’immagine di mark ryden: vedo che sei riuscito a scaricarle…

  • regulus21  Il dicembre 29, 2003 alle 12:58 am

    Io mi son fatto capodanno 2000 a Palermo con Jovanotti. Credo di essere andato meglio io… col sindaco Orlando che ballava sul palco “Tuttifrutti” :)))

  • anonimo  Il dicembre 29, 2003 alle 11:01 am

    Amarantide, mi sembra remota la possibilità che venga pubblicato Porno (si dovrebbe cambiare il titolo innanzitutto , xkè è da poco stato tradotto un romanzo di Irwin Welsh che si chiama appunto Porno, non so di che parli) . E’ anzi impossibile pubblicarlo così com’è , non solo perchè trasportato su carta Porno diventa un’altra cosa , diventa letteratura , istituzione. Ma soprattutto perchè così com’è ora si può leggere come biografia con alcune piccole concessioni al romanzesco, come resoconto di esperienze di vita , poi chi legge può costruirsi dei “racconti” ad ogni sezione della porno-antologia se ne può fare uno (chessò Malacarne a Roma, a Colonia, Vita militare etc, ogni numero corrisponde ad un “racconto” attualmente 22 ) i link interni riportano da una parte all’altra e costruiscono tanti romanzi quanti sono i lettori perchè ognuno si può fare la sua versione di Porno. Su carta si dovrebbe fare una cosa alla Calvino , e poi magari metterci tante note (al posto dei link una cosa orribile tipo: cfr pag. 125 , se invece vuoi sapere su X vai a pag. etc. ) , su carta non si avrebbe che una versione epurata di porno (magari è meglio, ma sarebbe un’altra cosa) in pratica – diomiperdoni;) – un Romanzo. Arrivare a più persone con valore di testimonianza è intessante, lo è ancor di più se il testo ha valore di Scrittura, non il caso letterario dell’anno, chissenefrega anche la Littizzetto o una Lolita qualsiasi lo può diventare, è business, consumo quello, non è Scrittura, non ha valore eterno di testimonianza di una vita e la sua epoca . Meno importante la prospettiva di “farsi conoscere” di fare cioè la propria marchetta personale, (togliere anche ex dal sottotitolo in fase di pubblicazione) questo, insieme a quello che ma la carne ha pur bisogno di campare è un problema del malacarne in carne e ossa che prima o poi invecchia e non può più farle le marchette e allora in qualche modo deve fare , lava scale, pubblica, fa una rapina, chissà, e tuttavia non è un problema del malacarne-firma-in-calce-al-testo. Nulla contro la pubblicazione in sè, anzi la persona fisica che ha scritto il testo ne viene lusingata, ma perchè uno poi dovrebbe comprarsi un libro dove trova , chessò una “versione” di porno , quando si può costruire la sua versione , gratuitamente, a partire dalla porno-antologia? o si fa alla mazzuccato, prima ci si fa conoscere, si sfruttano suggerimenti , imput commenti e scambi con altri bloggers e poi via si cancella tutto ora se volete accattativillo come direbbe la Loren con un piatto di prosciutti in mano?

  • regulus21  Il dicembre 29, 2003 alle 11:35 am

    Mmmm, in genere non compro libri perché non amo leggerli. E NON comprerei mai un libro così.Ti ringrazio anche per questo, carissimo.

  • JeffBuckley82  Il dicembre 29, 2003 alle 1:47 PM

    m disgusta la foto a monte dello “scritto” non perchè io sia un moralista bensì la reputo inappropriata, ostile e ancora minatoria al tuo ruolo “letterario”. Un abbraccio a.

  • regulus21  Il dicembre 29, 2003 alle 2:07 PM

    Anche a me dà fastidio quella foto. Ma come ho detto in passato per altre cose, non credo sia messa lì a caso. Evidentemente, semplicemente, non capisco il motivo.

  • lysandracoridon  Il dicembre 29, 2003 alle 2:56 PM

    Finalmente un post allegro! Dopo quello di natale ci voleva qualcosa per tirarci su il morale. 😉 Io quella foto la trovo assolutamente appropriata con il post! Se quello che hai scritto mi ha dato un pugno nello stomaco, la foto ha aspettato che fossi piegata per darmi una mazzata sul collo! Un’unica massa di corpi semi informi e tutti uguali. Spogliati della dignità. Vestiti di sole scarpe (tutte uguali) per lasciare loro una parvenza di sicurezza insignificante (e legata al consumismo di massa). Bambini oggetto senza identità. Bambini che si ritrovano facilmente in un orfanotrofio. E’ così che vi vedevano tutti quanti? 😦 Devo smettere di leggerti! ;)))

  • Ameleht  Il dicembre 29, 2003 alle 3:18 PM

    Non riesco a vedere niente di ‘brutto’ nella foto, aiuto?

  • anonimo  Il dicembre 29, 2003 alle 3:26 PM

    Jeff dai retta a Regulus che è il miglior critico malacarnale 🙂 , ma neanche Lys scherza:). Non è messa a caso l’immagine, le foto inserite sono commenti ai testi (il bello è che cambiano insieme ai post che accompagnano, dunque solo chi li legge di volta in volta ha questa chiave di lettura, questo commento effimero. O questo corto circuito. In questo caso funziona così, secondo me, perchè Lys ha un’altra lettura (ancora più suggestiva): la scultura che vedi è dei Chapman , che sono due fratelli che lavorano in comune (il richiamo è all’opera collettiva , alla cooperazione fra due artisti legati da un “Patto di sangue” anche loro tramano nel buio la luce?) rappresenta una sorta di modificazione genetica, ma , nell’immagine non si vede bene, gli esseri apparentemente asessuati “angelici” , in realtà hanno dei peni e delle vagine nei luoghi più impensati (al posto della bocca o in fronte), si tratta di un richiamo al “bambino perverso di Freud” , al fatto cioè che il bambino abbia pulsioni sessuali (fase orale anale genitale). Che c’entra con il post è chiaro, credo, ci si riferisce ai “patti di sangue e seme”, alla scoperta della sessualità fra coetanei in un clima ostile che ti vuole insegnare quali sono le pulsioni che dovresti avere (l’immagine dovrebbe essere disturbante solo per dei ragazzi etero , credo, perchè, in corto circuito col testo richiama una bisessualità -pansessualità in effetti, innata che nell’ “etero-sessuale maschio” è stata – spesso – socialmente repressa ). Quanto alle due menti (quelle dei fratelli Chapman nella foto) che si uniscono per creare qualcosa di “genet-icamente modificato” (il trattino ha molta importanza;) è la confessione di un debito: questo testo è in buona parte una traduzione libera da Notre-Dame des Fleurs di Jean Genet pag. 134-135 (ecco perchè genet-icamente modificato ed ecco perchè dopo Palermo sta scritto, fra parentesi, Parigi, evidentemente in questo caso significa che le cose che il Mala doveva dire erano state scritte già meglio, in modo “definitivo” da qualcun altro e si è accettata umilmente la sconfitta, la clonazione. Ci sono altri due casi di clonazione:1) “Firenze” letta con gli occhi orfici di Dino Campana. 2) Roma, notte dei morti, che è la ritraduzione in romanesco della confessione di Giuseppe Pelosi , l’assassino di Pasolini. Gli altri 200 testi sono invece se non tutta crusca…per lo meno tutta farina del sacco del Malacarne;)).

  • anonimo  Il dicembre 29, 2003 alle 3:27 PM

    beddu fratuzzu mia… io sono ancora qui a dedicarmi ai piaceri spirituali del natale… oltretutto, col ritorno di torquemada la mia soddisfazione è praticamente completa… stammi bene, che ti penso…

  • malacarne  Il dicembre 29, 2003 alle 3:47 PM

    Adri, Ame, Anonimus, fratuzzi mia tutti ca che beddu;)), ora m’arricampu ni vuatri;)) p.s.: sottoscrivo tutto (che bello che ci sta in giro lo pseudo-mala noto anche come malafemmina e la farfallina a spiegare tutto). L’unica cosa che non sottoscrivo è che disturba solo i maschi etero la foto perchè Ame e Anonimus sono molto più spinti (fratuzzu anonimus è riuscito a mettere in imbarazzo me, e ce ne vuole;))), con un cazzo in primo piano, facendomi capire che sono molto più bacchettone di quanto voglia essere;)) p.p.s. Adri,, allora sto testo del laccio emostatico che piace tanto non solo a me , me lo spedisci? (se me lo consenti poi clono due versi:))

  • lefty333boy  Il dicembre 29, 2003 alle 3:56 PM

    buongiorno amore hai dormito bene stanotte con me??..vedo che è passata anche LYS.. filakia..xxx

  • lefty333boy  Il dicembre 29, 2003 alle 4:02 PM

    che strano malaca..sto scrivendo ora proprio un pezzo su un incubo…mi hai ispirato–hai visto la tua foto nel lefty0?

  • malacarne  Il dicembre 29, 2003 alle 4:05 PM

    lefty è stato , come dire, mi ha colpito ecco, non so cosa provo adesso, però sappi una cosa. da quando ho realizzato cosa è accaduto tra noi, sto seriamente meditando il suicidio;)))))ihihihi

  • lysandracoridon  Il dicembre 29, 2003 alle 4:58 PM

    O__o’ Che spiega la farfallina?!! Ti spieghi benissimo da solo! Oh detto qualcosa che non dovevo?!!! Argh! Non capisco. Aiuto!!!!!!!!!!!! ^__^’

  • lysandracoridon  Il dicembre 29, 2003 alle 4:58 PM

    HO detto. Quanti errori!

  • inconsapevole  Il dicembre 29, 2003 alle 5:17 PM

    mala sunt consequentia rerum. kisses.

  • lefty333boy  Il dicembre 29, 2003 alle 5:31 PM

    lysandra .. vieni a bere un caffe da me.. che non mi visiti piu?…haha–CIAO AMOREMALA–

  • lefty333boy  Il dicembre 29, 2003 alle 7:17 PM

    Fa davvero piacere che io e il compare anonymus t eliminiamo i pregiudizi… sappi soltanto che quando c vediamo t eliminiamo pure il fegato eheheh…

  • malacarne  Il dicembre 29, 2003 alle 9:15 PM

    LEFTY caro non erano proprio pregiudizi ma induzioni, è difficile confessarlo, soprattutto a me stesso , ma mi sono accorto che da quattro coglioni che ho incontrato nella mia vita ho indotto un’intera categoria, eliminando tutte le eccezioni anzicchè eliminare una regola sbagliata, che suonava più o meno:” tutti gli etero sono solo repressi”. Come sempre i problemi fra gli uomini nascono da un errore logico.

  • Ameleht  Il dicembre 29, 2003 alle 11:30 PM

    io continuo a considerarmi un gran represso… sarà che devo a tutti i costi trovarmi una bella isola deserta e ivi darmi sfogo (o anche fuoco, ehehh)…

  • amarantide  Il dicembre 30, 2003 alle 12:10 am

    x malacarne: grazie per avermi reindirizzata sul tuo racconto/spiegazioni! mi pare di aver capito che il problema sta nel tipo di sito dal quale si vuol linkare l’immagine… ti chiedo un favore, se hai un momento di tempo e di voglia: potresti provare a linkare questa immagine dall’editor, come io ho provato a fare non so quante volte?

    http://it.geocities.com/gertrudlinde/images/narcisi_busto.jpg (w288; h450)

    GRAZIEEEE

  • amarantide  Il dicembre 30, 2003 alle 12:13 am

    x “anonimo”: è chiaro che su carta [porno]
    diventerebbe un’altra cosa, e non solo per problemi
    tecnici tipo i links che dovrebbero essere sostituiti
    da note e rimandi, ma perchè un blog è un lavoro in
    corso, è qualcosa di interattivo che vive anche dei
    commenti e quindi degli scambi con gli altri, e
    questo influisce in qualche modo sulla Scrittura,
    anche se non si nota. io non so se malacarne abbia
    seguito dei suggerimenti, ma certo il suo percorso di Scrittura sarebbe stato diverso se avesse tenuto un diario segreto, e sottolineo percorso, non contenuto.non capisco perchè tu abbia sprecato tante considerazioni sulla sacrilega ipotesi di un
    malacarne-star (anche in paillettes come ospite a
    gettone/marchetta tra i vari talk-show che affliggono il panorama televisivo?), ma forse non era chiaro che la mia era soltanto una battuta. non credo che malacarne ambisca a tali “onori”, non essendo uno dei personaggi che hai citato, o almeno lo spero! il valore che io trovo nella sua Scrittura è certo quello della testimonianza, ma soprattutto quello della sua straordinaria capacità di esprimere e trasmettere emozioni, perchè la sua non è certo l’unica testimonianza della realtà che descrive. ed è questo che rende la sua Scrittura degna di arrivare anche a quelle persone che non hanno il pc o non hanno la possibilità di collegarsi ad internet: la capacità di trasmettere emozioni, di catturare l’attenzione del lettore fino a coinvolgerlo, a farlo entrare in un mondo che, come nel mio caso, è del tutto estraneo alla mia vita, eppure qualcosa di mio lo ritrovo anche attraverso quelle che tu definisci “piccole concessioni al romanzesco”. è forse una mia illusione che il coinvolgimento emotivo porti anche alla riflessione, al ridimensionamento delle idee che la gente si fa su tutto cio’ che non conosce?

    p.s. mi stupisco che alcuni amici o assidui
    frequentatori di [porno] affermino di non vedere un
    collegamento tra l’immagine della scultura ed il
    post. a me sembra che malacarne non avrebbe potuto scegliere immagine migliore per illustrare quel post.

  • lefty333boy  Il dicembre 30, 2003 alle 3:51 am

    –stanotte dormire con te è stato , come dire, mi ha colpito ecco, non so cosa provo adesso, una sensazione mai provata, però sappi una cosa. da quando ho realizzato cosa è accaduto tra noi, non posso fare a meno di pensarci, sto seriamente meditando il suicidio;)))))ihihihi..SONO UBRIACO—NON FARE CASO—!!!..AlDs mi hai fatto ridere mentre …CHI è AIDS???

  • lefty333boy  Il dicembre 30, 2003 alle 3:52 am

    te voglio nene assai cumpa…( dite cosi?)

  • lefty333boy  Il dicembre 30, 2003 alle 3:54 am

    scusa..ubriaca–te VOGLIO BENE CUMPA—

  • malacarne  Il dicembre 30, 2003 alle 9:31 am
  • malacarne  Il dicembre 30, 2003 alle 9:35 am

    Amandarantide;))!quello sotto è un tentativo fallito di postare l’immagine (molto bella) che hai scelto, l’ho vista mettendo l’url , ma non riesco a inserirla.:(( .

  • malacarne  Il dicembre 30, 2003 alle 9:37 am

    cadrò malato non si riesce proprio, ma è strano forse dipende dal sito che la ospita che è instabile, mi succedeva con le immagini che trasferivo dal mio pc a “punto.it” …

  • amarantide  Il dicembre 30, 2003 alle 10:11 am

    grazie di averci provato! ora non mi sento più un’incapace totale. il bello è che io faccio siti web, quindi qualcosa ne so sull’inserimento delle maledette immagini… cmq ora prometto di non scocciarti più su questa storia. ti dico solo che la notte scorsa ero riuscita ad inserire l’immagine che volevo come sfondo per il titolo, linkata sempre dallo stesso sito, ma è sparita dopo pochi minuti.
    ti ringrazio ancora per la tua disponibilità. e non cadermi malato!!!

  • mopattopeo  Il dicembre 30, 2003 alle 11:26 am

    mi fa piacere che ogni tanto passi da me!

  • mopattopeo  Il dicembre 30, 2003 alle 11:30 am

    e soprattutto mi fa un immenso piacere quello che hai scritto… 6 troppo buono!

  • amarantide  Il dicembre 30, 2003 alle 11:31 am

    Paul Klee, -17 epices, 1931-

    eheheh… era tutta colpa di yahoo: da digilander funziona!!!

  • malacarne  Il dicembre 30, 2003 alle 11:43 am

    amarantide, bello Klee appena faccio qualcosa di “informale” lo uso;) ps.: ..hai un messaggino privé;)

  • amarantide  Il dicembre 30, 2003 alle 12:29 PM

    dove lo trovo? …

  • anonimo  Il dicembre 30, 2003 alle 2:45 PM

    Se ci fosse un trofeo per il blog più inutile, tu vinceresti senza dubbio il primo premio!
    Bella schifezza, complimenti!

  • malacarne  Il dicembre 30, 2003 alle 7:13 PM

    grazie anonimo il tuo è un bel complimento, infatti è inutile per fortuna, se per utile intendi l’ utile che ti entra in tasca o l’utile dell’utensile. almeno condivido qualcosa con l’arte (anche se questa non è arte): l’inutilità. Anche gli uomini sono inutili, in fondo, solo che alcuni sono un po’ più inutili degli altri;))

  • malacarne  Il dicembre 30, 2003 alle 7:18 PM

    ops c’è qualcosa di strano nei commenti…sento una cosa che non ci dovrebbe essere..finirò col commuovermi davvero…cioè sono un po’ oltre…

  • amarantide  Il dicembre 30, 2003 alle 8:24 PM

    ero riuscita a trovare il comando dei messaggi privati sul pannello di controllo della mia astronave e ti avevo risposto. il mio msg risultava inviato, ora non più: splinder mi dice che non ho msg inviati… ma tu sei riuscito a riceverlo prima che sparisse?

  • lefty333boy  Il dicembre 30, 2003 alle 9:05 PM

    è Natale..è Natale…la nebbia è nelle valli e il paese è a festeggiar…è Natale..è Natale…la nebbia è nelle valli e il paese è aè Natale..è Natale…la nebbia è nelle valli e il paese è a festeggiar… festeggiar…è Natale..è Natale…la nebbia è nelle valli e il paese è a festeggiar…

  • lefty333boy  Il dicembre 30, 2003 alle 9:06 PM

    ti ho lasciato un altra “sotto”–haha

  • lefty333boy  Il dicembre 30, 2003 alle 9:08 PM

    a me sembra che malacarne non avrebbe potuto scegliere immagine migliore per illustrare quel post.

  • lefty333boy  Il dicembre 30, 2003 alle 10:03 PM

    ;))Sto blog mi attira un bordello

  • regulus21  Il dicembre 30, 2003 alle 11:01 PM

    Lefty, hai ragione. Ma non credere che il post non mabbia suscitato nulla in me! Era proprio quello il problema.Io non ho avvertito il corto circuito, ho avuto ribrezzo e “pietà” per entrambe le cose, solo in misura piuttosto diversa. Solo che non me la sento di descrivere qui tutto ciò…

  • lefty333boy  Il dicembre 31, 2003 alle 12:02 am

    è FACILISSIMO AVERE LA MUSICA..IO NON ME LA SCARICO NEMMENO SUL MIO SPACE-LA RUBO DIRETTAMENTE AGLI ALTRI-OOPs– nei commenti lo inserita per puro sbaghlio.. volevo copiare qualcos altro– haha- e ci ho preso gusto..SIMPATICA CANAGLIA–

  • lefty333boy  Il dicembre 31, 2003 alle 12:04 am

    Subject: Fwd: FELICE 2004!!! :-)))
    >
    >
    > Il 2004 sara un anno eccezionale …
    >
    > Il 2004 sara un anno eccezionale …
    >
    >
    >
    > Lo sapevi che il prossimo anno e bisestile?
    > 1 giorno in piu di lavoro.
    >
    >
    > Lo sapevi che il prossimo anno il 25 Aprile e di domenica?
    > 1 giorno in piu di lavoro.
    > Lo sapevi che il prossimo anno il 1. Maggio e di sabato?
    > 1 giorno in piu di lavoro.
    >
    >
    > Lo sapevi che il prossimo anno il 15 Agosto e di domenica?
    > 1 giorno in piu di lavoro.
    >
    >
    > Lo sapevi che il prossimo anno il 25 e il 26 Dicembre sono
    > un sabato e una domenica?
    > 2 giorni in piu di lavoro.
    >
    >
    > Lo sapevi che l’1 e il 2 Gennaio 2005 sono un sabato e una
    > domenica?
    > 2 giorni in piu di lavoro.
    >
    >
    > Allora, su con il morale, e BUON ANNO ! ! !
    >
    >
    > :-)))

  • lefty333boy  Il dicembre 31, 2003 alle 12:08 am

    chissà quanto dovremo aspettare prima che tutto finisca di nuovo ,o che tutto di nuovo inizi.
    chissà cosa rimane al fondo dell’oggi che tracima nel domani. cosa portiamo con noi. nel nuovo anno. Auguri.

  • zombieglam  Il dicembre 31, 2003 alle 12:08 am

    i bambini sessuali dei chapman piccole microferitoie nel mondo che noi pensiamo assessuato e lontano dell’infanzia. li ho visti. quei peni (belli tra l’altro) al posto del naso, come piccoli macachi a sorridere con bocche vuote di un buco da riempire. tremendi. eppure buffi fan quasi ridere. uno dentro l’altro tutto un’amalgama di corpi e peni e altro. come questi racconti no? come i ricordi. dove inizia l’uno e dove finisce l’altro malacà? sono sicuro solo di una cosa. c’è sempre un pene da qualche parte. dolcemente. buffo o serio. a sorridere, ad essere al suo posto. ad essere alternativamente mio o di altri. strani ricordi mi fai venire. strani. ora smetto. non posso resistere alla tentazione di fare il pornocritico… ma posso smettere di farlo ora e salutarti lasciandoti solo un bacio sull’uscio della porta. la prossima che aprirai. zombi3

  • malacarne  Il dicembre 31, 2003 alle 12:30 am

    grazie , sull’uscio della prossima porta che aprirò senza averne mai chiusa nessuna, scivolo da un luogo all’altro e sono sempre nella stessa cella.

  • anonimo  Il dicembre 31, 2003 alle 1:09 am

    se sei ancora li sappi che t ho risposto… noapte buna, alla rumena

  • lysandracoridon  Il dicembre 31, 2003 alle 9:15 am

    Arghh! Mi hai beccata! Ma quel commento era così bello. Buon fine anno. O forse è meglio dire inizio? Boh, non ho mai capito. Per me va sempre avanti tutto uguale! Spero solo di sentire il botto della testa di Lefty! ;)) Un bacio.

  • whathefuck  Il dicembre 31, 2003 alle 1:03 PM

    come al solito la tua prosa mi sconvolge… anyway, auguri anche a te.

  • JeffBuckley82  Il dicembre 31, 2003 alle 2:14 PM

    mauro ti auguro uno stoccante fine anno all’insegna dello sfarzo e dovizia. un abbraccio forte forte! alcuni scrittori vacui devono di diritto protendersi sul tuo mondo… tanto ricco di spunti. a.

  • JeffBuckley82  Il dicembre 31, 2003 alle 2:15 PM

    cazzo scusa! scusa sei autorizzato a cancellare il commento! mi spiace … nn l’ho fatto apposta!

  • lefty333boy  Il dicembre 31, 2003 alle 2:29 PM

    Mauro…mio unico amante…vivente..ti auguro un 2004..pieno di creativita..;-))Non capisco perche tutti pensano che i post devono essere allegri sotto le feste..la gente è talmente “osessionata” dalla felicita in continuazione, che non la riconosce nemmeno in quei pochi momenti che arriva…cioè dopo il primo tiro di coca…;-))

  • rents  Il dicembre 31, 2003 alle 2:34 PM

    ti auguro una buona fine, malacarne ci si legge il prossimo anno…

  • lefty333boy  Il dicembre 31, 2003 alle 3:52 PM

    Che giorno è oggi? in che cazzo di anno siamo? Questo è l’ utimo giorno di qualche Fottutto Ultimo…Ano.. Schizzooooo…. E con il primo sorso del nescafèlatte dall’armadio della mia nonna imbalsamata mi arrivò anche il primo conato di nausea… .La verita è che io sono cieco ( scrivo con il sistema braille ) e mi manca anche il braccio sinistro , per questo mi chiamano lefty- mancino. In questo video girato da una mia amica potete vedere cosa mi è successo quando nonna ha detto che dovevo giocare al :.. Shaker

  • lefty333boy  Il dicembre 31, 2003 alle 4:29 PM

    EHIIIIIII SPLINDER CI HA REGALATO UN NUOVO GIOCATTOLO—SCARICATELO ::31/12/2003 – 16:19 Redazione ha scritto E’ attivo, in via sperimentale, il nuovo servizio di messaggistica istantanea per gli utenti di Splinder. Il servizio consente di ricevere notifiche istantanee di ciò che avviene nella propria lista dei blog preferiti, e di chattare con gli altri utenti di Splinder. Per utilizzarlo, occorre scaricare il client TipicIM e nella finestra di login inserire il proprio nome utente Splinder nel formato nome@splinder.it, e la rispettiva password che usate anche sul sito; una miniguida all’utilizzo del programma e’ disponibile qui. Fateci sapere, nei commenti, cosa ne pensate. Siate clementi per gli eventuali disservizi 😉 Il servizio e’ in fase di sperimentazione e potrebbe essere erogato in maniera discontinua. Leggi il blog Splinder status

  • malacarne  Il dicembre 31, 2003 alle 4:35 PM

    Adri fregatene;))

  • regulus21  Il dicembre 31, 2003 alle 4:50 PM

    La bastardaggine di Malacarne è micidiale. Tiè! 🙂 Buon anno ancora!

  • Indiscutibilmente  Il dicembre 31, 2003 alle 5:29 PM

    intenso…

  • regulus21  Il gennaio 1, 2004 alle 1:59 PM

    Hai capito a cosa mi riferisco. L’ordine cronologico in questo caso rende il tutto assolutamente lapalissiano.
    Monsieur de la Palisse est mort
    Il est mort devant Pavie
    Un quart d’heure avant sa mort
    Il était encore en vie.

  • ladystardust  Il gennaio 10, 2004 alle 4:25 PM

    Dolce Mala, sono contenta di averti trasmesso un po’ delle emozioni viscerali che mi ha dato quel film.
    Tieni d’occhio raisat cinema e sky in generale, che mi sembra di averne visto il trailer recentemente. io non l’ho mai registrato, ma quando mi capita di catturarne un frammento ci sprofondo dentro, anche se mi fa ripensare a tante cose. Tanti baci. A.

  • whathefuck  Il giugno 17, 2004 alle 5:45 PM

    un saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: