tenebre oltre le sba…

tenebre oltre le sbarre. ho solo me stesso e qualche pezzo di vetro. il mio compagno di cella – Gregorio –   l’ho battezzato io , 

è uno  scarafaggio.

ho solo me , frammenti di vetro

 e due lampadine che pendono dal soffitto tetro. incandescenti.

le mie mani bambine hanno creato un lampadario opalescente di pattume.

misero rotto e  sporco. in questa cella è sufficiente.

questo il sogno che ho fatto stamani:

quando   viene il carceriere viene l’Orco.

non so dove celare la creatura.

lui fruga nei bui recessi della carne. con un artiglio perquisitorio.

fruga nella mia carne e con fauci inquisitorie urla:

cosa volevi farne?

tremo quando lo trova,

è solo il mio lampadario, protesto, nient’altro.

un lampadario, solo questo.

 

adesso nel buio mordo le sbarre per non urlare.

la mia creatura è dentro un cimitero museale.

il carceriere ride di me:

titanico saccente, cosa volevi farne? un lampadario per clonare il sole?

ma io non volevo il sole,

ma quale dannata creazione,

 volevo cacciare il fantasma del mio compagno di cella. quello che c’era prima.

 (invece lo scarafaggio

fugge al passo del carceriere).

ma quale dannata creazione, non volevo clonare il sole,

le mie mani bambine hanno fatto

solo un misero raggio

di luce, con due lampadine.

 

sono verticale , appeso ad un soffitto

morto faccio luce.

apro gli occhi.

risvegliami.  

oppure,

cancellami.

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • malacarne  Il gennaio 22, 2004 alle 2:56 PM

    picciò , minchia che brutto sogno che ho fatto, qualcuno me lo interpreta ? che poi mi gioco i numeri al lotto…;))

  • lefty333boy  Il gennaio 22, 2004 alle 4:25 PM

    amore mi hai messo la su..haha-la gente è scandalizzata non lascia commenti–haha-appena carnefresca mi ospita l altra metto quella-mi piace di piu–

  • anonimo  Il gennaio 22, 2004 alle 7:41 PM

    la mia interpretazione l’ho fatta..

  • anonimo  Il gennaio 22, 2004 alle 9:15 PM

    Sono sconvolta O_O
    credo mi vedrai spesso qui.

  • anonimo  Il gennaio 22, 2004 alle 11:35 PM

    accomodato, malacarne mio , non appiattito tra heidegger e gadamer. e dunque del concetto di circolarità -elaborato dal primo e sfruttato dal secondo- trattengo la pars destruens, non sentendomi garantito dal pedagogismo prescrittivo del ” deve essere disposto a “. credo che anche tu avverta il problema, cautelandoti dietro un prudente formulario che richiama ora “un minimo onestà intellettuale” e ora “un minimo di obiettività“. avanti, corrusco principe della notte: davvero sei tanto innamorato di questo avanzo di verità ? convieni con me e separatene. considera inoltre l’approdo di gadamer in Verità e Metodo: l’ermeneutica non conduce all’essere ma si fa essere. l’essere è soltanto l’ essere compreso, rappresentato, detto. nulla aggiungo per stasera, non per malagrazia ma per esaurimento fisico. domani sera farò vita sociale e dunque a presto. quale che sia la tua vita, le invidio il tempo che ti lascia per conversare. persino con me, persino sui massimi sistemi. quanto alla citazione dell’inconsapevole, ne sfrutterei il richiamo a hegel. ma cecidere manus et oculi. tuo procosole

  • regulus21  Il gennaio 23, 2004 alle 12:48 am

    Ahahahahah, Gregorio! Che mito che sei! :)Non posso interpretare il tuo sogno se non lo racconti “così com’è”, mi dispiace. La forma letteraria/poetica/prosastica/antiproconsoliana che utilizzi per descriverlo non è la più adatta per l’interpretazione. Ritenta, sarai più fortunato. O raccontamelo in privato.

  • anonimo  Il gennaio 23, 2004 alle 2:10 am

    Qui mi ci sono ritrovata per caso, in realtà mi ci sono persa…
    La prosa, la tua, è invidia…
    ll terrore sta in quello che scrivi, così lontano dal mio bel mondo.
    Comunque sia sono qui nell’ombra, ad imparare.

  • anonimo  Il gennaio 23, 2004 alle 8:09 PM

    oh Malaviande, mon amour!!!!

  • Dankan  Il gennaio 23, 2004 alle 8:56 PM

    :))

  • toschina  Il gennaio 24, 2004 alle 11:26 am

    Buongiorno malacarne…grazie: amarantide mi ha prestato una cosa tua..dovrai chiedere i diritti d’autore prima o poi..;)..baci.

  • anonimo  Il gennaio 24, 2004 alle 2:07 PM

    ed io che pensavo ad un testo vero e proprio… ehehe era quello delle immagini, che vergogna, è approssimativo e ingenuo, ma per chi ha appena aperto un blog può essere utile…la cosa paradossale è che nel frattempo mi sono dimenticato come uploadare le immagini che io ho sul computer , le ho in fortunectity ma non riesco a “pubblicarle”, ma sono troppo esaurito per smanettarci. Bo, l’importante qui è avere blog-amici , tutti ti insegneranno qualcosa (e tu insegnerai a tua volta), per questo detesto chi mette blocco tasti o diritti d’autore qui (lo so che scherzavi sui diritti , ma giusto che ne parliamo:).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: