finche’ mi strappa al sonno bussando alla porta

bruxelles, interno notte

io sono definitivamente la pellicola equorea che scivola sopra la mia pelle; il corpo nudo allo specchio di fronte alla doccia lento si copre di condensa, svapora, sublima

bruxelles, interno notte, stanza da bagno di un cliente.

poi il tipo bussa alla porta e mi vesto della mia pelle, riconosco il corpo allo specchio essere il mio, per accertarmene passo una mano sulla superficie annebbiata, ed io riappaio,

 il cliente entra e chiede ça va? io intuisco che sono rimasto un tempo sospetto dentro il bagno.

ça va, mento, non riuscivo a togliermi le tracce di sperma dal corpo;

la verità é che non vedevo alcuna necessità di riprendermi la mia mala carne

essere dio é cosi’ difficile a volte

 essere una pellicola equorea sofisticatissima che scivola e ricopre la pelle di me stesso questo enigma

questo enigma che lento trafigge le vene d’ombra

 le vene d’ombra come dio

cosi’ facile

Taxi per place Rouppe, il tassista non lo ricordo, forse non c’é alcun tassista

fantasmi, forse neanche il taxi e’ vero, e la piazza, e questa strada

 bruxelles esterno notte

l’ombra ha scelto me io lei , lungo il boulevard d’anspach lungo e infinito,

 sono dentro un tunnel solo pensato,

solo sognato

per sempre

finche’ la porta si apre ed entra la realtà 

E TU, come mi somigli

o apocalisse

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • anonimo  Il Maggio 10, 2005 alle 12:01 PM

    Ma sai la tua condanna qual’è?
    E chiami sorella morte e questa non viene, e chiami l’apocalisse e non si ode risposta. Sei un dio prigioniero nella melma. che vuoi ffà? Nascessero ‘sti fiori!

  • amarantide  Il Maggio 11, 2005 alle 6:24 PM

    ho dovuto consultare lo zingarelli per “equorea”…

    eppure abbiamo bisogno di aprire quella porta, se rimane chiusa troppo a lungo.

  • anonimo  Il Maggio 11, 2005 alle 11:13 PM

    Ha 31 anni Ros. E ha il fisico dei greci. è siciliano. e si rasa la testa. e ha la faccia sempre sorridente e gli occhi profondi. e riesce a tener testa alla mia femminilità. la tua codanna e’ che non accetti che il fatto che il Malacarne s’e’ scopato il tuo Ros(ario)

  • anonimo  Il Maggio 12, 2005 alle 4:22 PM

    Al limite Ros si è scopato Malacarne…

  • anonimo  Il Maggio 14, 2005 alle 9:44 PM

    impossibile ros e’ passivissimo

  • lefty333boy  Il Maggio 14, 2005 alle 10:07 PM

    EH NO cosi non và– mi hai plagiato qui 😉
    MA SIETE TUTTI ATTIVI O PASSIVI QUI ?

    HAHAHA–MIAOOOOOOOO -MALACA-fratellone.

  • lefty333boy  Il Maggio 14, 2005 alle 10:07 PM

    quella zingarella di AMARA :-

  • anonimo  Il Maggio 20, 2005 alle 10:52 am

    Gentile signora Apocalisse,
    So che Lei è estremamente impegnata, oserei dire in carriera. So che il lavoro è sempre tanto, tra guerre, pestilenze e carestie.
    Ma La prego, trovi un momento libero per scendere qui sulla terra, in Belgio, e si porti malacarne il lagnoso. La invoca, la chiama la cerca, ma Lei Signora non lo degna di uno sguardo nè di una minima attenzione e lo lascia alle nostre orecchie e occhi. La prego cara Apocalisse, che di mestiere tutto brucia e distrugge, una piccola scintilla del suo fuoco sì da o bruciarlo a malacarne o da illuminarlo.
    Nell’attesa di un gentile riscontro, colgo l’occasione per inviarLe i miei più cordiali saluti e auguri di una sempre più brillante carriera.
    Maresole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: