La chioma labirinto della Thalis spande effluvi nei canali

 Da dove cazzo hai preso sto nome? chiedo

Per caso, perché suona bene, risponde a caso, distratta e mutevole, davanti l’ennesimo Museo del sesso o tenda da circo chiede di entrare ma poi cambia avviso, scuote la testa, vuole lo spogliarello maschile, vuole un gelato, vuole il pantalone-minigonna in pelle rosso- lacca cinese e vuole un frustino per il suo cliente che chiama p’ti coeur pronunciato pedicure, vuole un tappeto rosso lungo il canale fino al Dam solo per lei, vuole che si rida della vita, vuol giocare a nascondino fra i canali, vuol giocare la Commedia della stella del cinema muto stafatta di coca , espressionistica posa e noi con macchine fotografiche usa e getta la raffiguriamo, vuole che non le chieda mai più perché la chiamano Thalis come il treno fra Parigi e Amsterdam;

 abbiamo  segreti  di pulcinella e come polline e seme che dall’infanzia ci perseguitano e a volte, ubriachi o troppo stanchi per celare, o nella tenerezza del sesso, confessiamo.

Il suo cliente mecenate grosso e occhialuto e parlantina azzeccagarbugli la porta come una regina  e lei  sbarca con una borsa in vinilpelle ed un beauty-case di plastica bianco perfettamente identico ai sacchetti della spesa nei supermercati di periferia,

la estenzione dei capelli arruffatissima e rossa le si intreccia e sfilaccia in una coda approssimata e sciolta ogni dieci secondi, scarpe da tennis vecchie, camicetta arlecchina. 

 A Parigi è tutto un fuoco e fiamme, voglio scappare per un po’ e poi nel Bois de Boulogne ormai ci si dà per 20 di bocca 40 bocca&culo guadagnano di più i maschi- mi dice.

Poi si scusa e va in bagno ad operarsi perché in auto la sua figa tubolare si è spostata,

La Thalis nessuno voleva prestarle i soldi per viaggiare tanto era brutto come frocetto e senza culo e denutrito a volte faceva pulizie dai vicini per una scodella di riso e a Guayaquil il barrio era povero e i lavori ognuno se li faceva da sé.

Poi JC chiese ad Anna di prestarglieli e la Thalis divento’ europea.

Amsterdam 2006

Fiumi e canali di fumi

passiamo davanti l’ostello Meeting Point.    comunmisterilcuorèrisorto. Con Nico alloggiammo li’   la notte i fantasmi ed i pusher bussavano alla porta di una camerata di trenta letti sovrapposti e tutti gli italiani scoppiati venuti qui con Virgin pagata da papà a fare gli alternativi scoppiati di funghi e vomitare nei cessi e non dormire che il giorno:

quando il sole sbavato fra le foschie del cielo uccide le rosse luci delle vetrine e le menzogne.

soprattutto quelle.

Cosi’ triste il resto del banchetto, le lattine stese come ponti sui canali, i rimasugli della “festa della regina” e noi siamo arrivati un giorno dopo, perché il cliente della Thalis da Parigi a Bruxelles si è smarrito tredici volte e sono arrivati talmente tardi che hanno pernottato qui.

Incrociamo la Maji che esce dal lavoro, davanti la sua vetrina siamo finiti per caso, ovvero domandando a tutte le “latine” in vetrina dove trovarla e di riflesso in riflesso finiamo all’angolo con un sex show club qualsiasi.

La festa della regina petroliera e puttaniera come venere da una conchiglia

Venus in shell,

La Maji è vestita come capita avvolta in un pastrano da uomo e con berretto e sotto tutti i capelli raccolti, cosi’ doveva apparie la notte che si travestì da cliente e accoltello’ la Loba, ma questa è un’altra storia. 

E poi beviamo e la Maji mi racconta di come si sposò facendosi passare per una donna e se non fosse stato per quella troia della Loba e la faccenda del coltello nessuno se ne sarebbe accorto.

È per merito suo che hanno  fatto la legge del matrimonio gay, dice la Thalis;

Mia figlia esagera dice la Maji.

La Talis ha molte madri, una è la Ana che le ha dato i soldi per viaggiare, una è la Maji che l’ha battezzata, per tacere della madre naturale che è quella che le pagò una puttana quando aveva 15 anni per correggerle il vizio: con i risultati che vedi mi dice strizzandosi le tette nel reggiseno.

 E poi chiedo alla Maji, giusto per fare incazzare alla Thalis perché quel nome.

In realtà io l’avevo chiamata Talia, una cantante mexicana bellissima, con l’augurio  che un giorno con le plastiche potesse diventare come lei, ma poi a Parigi le traveste le storpiarono il nome in Thalis, perché, dicono che sembra un Thalis dopo uno scontro frontale con l’eurostar, le maledette… 

 

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • orsarossa  Il Maggio 12, 2006 alle 11:34 PM

    Talia..
    forse il suo nome profondo e'”Dalia nera “come quella che racconta James Ellroy..

    ci sono mille sfumature mille singhiozzi mille graffi in cio’che dici.

    la notte ti sia
    mantello leggero.

    *orsa

  • Zambini  Il Maggio 13, 2006 alle 2:12 PM

    sempre un piacere leggerti.

  • malacarne  Il Maggio 14, 2006 alle 1:37 am

    orsuccia più che gli obitori mi affascinano le pinacoteche…

  • lefty333boy  Il Maggio 14, 2006 alle 1:39 am

    vado a leggerti

  • lefty333boy  Il Maggio 14, 2006 alle 1:44 am

    Venus in shell,

    bellissimo
    ma thalis è un nome greco. povera thalia

  • malacarne  Il Maggio 14, 2006 alle 2:10 am

    ciao leftycino,come va?

  • malacarne  Il Maggio 14, 2006 alle 2:13 am

    povera la mia thalia, finita in museo del sesso…pardon museo dell’erotismo, per denaro o chissà civetteria, o una missione che conosce solo lei…

  • lefty333boy  Il Maggio 14, 2006 alle 2:19 am

    Come và? una domanda da un milione di euri. và che non sò come và quindi và benissimoooooooooooo
    :-)) ma ameleht?

  • lefty333boy  Il Maggio 14, 2006 alle 2:20 am

    povera ithalia

  • lefty333boy  Il Maggio 14, 2006 alle 2:21 am

    sai cosa è aithalis
    in greco?
    sono gli alberi che hanno sempre i frutti , lungo l arco del ano

  • lefty333boy  Il Maggio 14, 2006 alle 2:22 am

    ever green

  • orsarossa  Il Maggio 14, 2006 alle 2:24 am

    Aglaia (Splendour)
    Euphrosyne (Mirth)
    Thalia (Good Cheer).

    notizie di amarilla ?

  • lefty333boy  Il Maggio 14, 2006 alle 2:25 am

    cioè le foglie

  • anfiosso  Il Maggio 15, 2006 alle 3:59 PM

    bello

  • malacarne  Il Maggio 16, 2006 alle 11:33 am

    la notte
    mantello l e g e r o
    avvolto nel sudario di foglie
    sempre vive
    ascolto il canto
    delle dive

  • anonimo  Il Maggio 17, 2006 alle 2:08 PM

    sito da morti di figa moscia
    che vi vrnga un colpo
    sparatevi
    morite
    faccie da cazzo

  • malacarne  Il Maggio 19, 2006 alle 3:07 am

    nommi femminili che finiscian in :
    – CIA -GIA es : a faccia
    – CA -GA es : a bocca

    fan o plûral in
    – CE – GE es : e facce
    – CHE -GHE es : e bocche

  • anonimo  Il Maggio 19, 2006 alle 1:44 PM

    ma vuoi iniziare a frequentare una femmina vera disposta di utero e tube di falloppio?

  • anonimo  Il Maggio 19, 2006 alle 9:57 PM

    Fratelluzzo, sei sempre un maestro. Ti mandai qualcosa. E ti chiamai anche. a presto

  • lefty333boy  Il Maggio 19, 2006 alle 11:28 PM

    Ti auguro uno splendido weekend!
    Baci!
    (¯`v´¯)
    `•.¸.•´
    ¸.•´¸.•´¨) ¸.•*¨)
    (¸.•´ (¸.•´ .•´¸¸.•´¯`•—> carino no?? ( aha9

  • malacarne  Il Maggio 22, 2006 alle 1:28 am

    maresole, perché questa domanda?

    soruzza, vado a leggere la posta…

  • malacarne  Il Maggio 22, 2006 alle 1:29 am

    lefty ti auguro un buon week beginning

  • goodnightmoon88  Il Maggio 22, 2006 alle 5:50 am

    malacarne tu non sei pornografico. al massimo erotico-poetico.guarda che
    è un apprezzamento 🙂
    nn rispondermi. tanto sono una lei:
    corpo femminile e cervello maschile.

    a bientot caro…

  • goodnightmoon88  Il Maggio 22, 2006 alle 5:54 am

    “trenta letti sovrapposti e tutti gli italiani scoppiati venuti qui con Virgin pagata da papà a fare gli alternativi scoppiati di funghi e vomitare nei cessi e non dormire che il giorno:

    quando il sole sbavato fra le foschie del cielo uccide le rosse luci delle vetrine e le menzogne.

    soprattutto quelle”.

    MI ero dimenticata di incollarti la parte che preferisco.
    a ri bientot 🙂

  • malacarne  Il Maggio 23, 2006 alle 7:59 PM

    ciao goodnightmoon perché non dovrei risponderti? quando non lo faccio é perché non so che dire, o sono “altrove”, non perché sei una “lei” un “lui” o una qualsiasi gradazione fra i due.
    “erotico” é una etichetta che mi si appiccica e temo sia stata ormai istituzionalizzata (mea maxima culpa), “poetico” non era lo scopo prefissatomi, volevo solo essere un testimone.
    tutto il resto é per il fuoco…
    la parte che ti piace la vado a correggere, (non perché due volte scoppiati nella stessa frase non sia chic, ma perché hai altre parole che meritano di essere salvate;))

  • orsarossa  Il Maggio 23, 2006 alle 8:24 PM

    quando ti vedo on line sono sempre felice.come se incontrassi un vecchio amico per caso.

    ciao mala*

    *O

  • lefty333boy  Il Maggio 23, 2006 alle 8:51 PM

    quando ti vedo on line sono sempre felice.come se incontrassi un giovane
    amico per caso.

  • orsarossa  Il Maggio 23, 2006 alle 9:03 PM

    un vecchio giovane amico.

    per caso.

  • klingsor  Il Maggio 25, 2006 alle 9:20 am

    devo fare la cinica o posso astenermi fratuzz? ;-P

  • goodnightmoon88  Il Maggio 28, 2006 alle 3:09 am

    malacarne tu correggi? scoppiati scoppiati sta bene,,, e poi se nn ti piacciono le etichette ti chiamo malacarne e stop.
    altre parti da salvare? che cazzo significa? nn ho detto che il resto è da buttare, ho copia-incollato la mia parte preferita!!!! oh malacarne!! sei permalosetto neh?
    ciao e niente miao.

  • goodnightmoon88  Il Maggio 28, 2006 alle 3:14 am

    trenta letti sovrapposti e tutti gli italiani scoppiati venuti qui con Virgin pagata da papà a fare gli alternativi scoppiati di funghi e vomitare nei cessi e non dormire che il giorno:

    lasciata intatta , come deve, ke fai prendi x il culo malacarne?
    affaunculo allora. quanto sei stronzo. my god
    se nn sono gradita mi tolgo supito dalle palle…

  • orsarossa  Il Maggio 28, 2006 alle 3:20 am

    ahi ahiii moon..non si parla cosi’ a malacarne…

  • goodnightmoon88  Il Maggio 28, 2006 alle 3:34 am

    ahiahia insegnami tu come si dev parlare a Malacarne… orsa…
    cosa mi aspetta orsa una pubblica flagellazione? o la fine poco gloriosa di uno stilita?

  • orsarossa  Il Maggio 28, 2006 alle 3:38 am

    nulla di tutto cio’.
    tu parlagli come vuoi.

    va benissimo:-)

  • lefty333boy  Il Maggio 28, 2006 alle 3:41 am

    sinceramnte io mi sono sempre masturbata molto, da quando ero bambina, e mi piace trastullarmi così, gratis, come amo il sesso in generale, fisico , mentale o spirituale che sia.

  • anonimo  Il Maggio 30, 2006 alle 3:13 PM

    masturbarsi é cosi’ triste se non hai una riserva di fantasmi erotici infiniti, io non ne avevo poi ho cominciato a collezionare clienti, e ho fatto miei i loro feticci.
    klingsoror, certo che puoi fare la cinica, anche se già la tua astenzione é prova di cinismo;)

  • anonimo  Il Maggio 30, 2006 alle 7:43 PM

    goodnightmoon, ci sono “altre parole da salvare” significa che esitono (quasi-)sinonomi, di “scoppiati”: rincoglioniti, sballati, sfondati,allucinati etc. che nei dizionari spesso non compaiono, perché non corrispondono all’uso piccolo-borghese del lessico, ma che hanno la stessa dignità delle altre parole…

  • goodnightmoon88  Il Maggio 31, 2006 alle 6:04 PM

    tipo anonimo malacarne? dimmi sono curiosa. non si smette mai d’imparare.
    giuro mi servono le tue considerazioni. mi servono per migliorare. ^^

  • orsarossa  Il Maggio 31, 2006 alle 6:10 PM

    io che ho un solo feticcio che mi si espande in mille forme..devo cominciare a preoccuparmi ?

    pronunciare il suo nome all”infinito come un mantra mi fa avere un’orgasmo.senza neanche sfiorarmi.
    non sempre.
    ma spesso.

  • goodnightmoon88  Il Maggio 31, 2006 alle 6:53 PM

    in effetti malacarne suona proprio bene…

  • orsarossa  Il novembre 8, 2008 alle 12:41 PM

    #10
    02:21, 14 maggio, 2006

    sai cosa è aithalis
    in greco?
    sono gli alberi che hanno sempre i frutti , lungo l arco del ano
    Blogger: lefty333boy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: