non ti senti una bottiglia rotta, da buttare, senza valore? chiede

fisso i suoi occhi verdi e opachi spenti come due fondi di bottiglia levigati dal mare una volta asciutti.

                                              Wuppetal – Vuoto a perdere

Quando mi esco il cazzo fa un sorriso svita la boccetta di popper e si dilata, nello stanzino dove stanno i costumi di scena, quattro pantaloncini:

calciatore

cuoio vizioso-

lottatore greco-romano

-e un altro coso arrotolato che si é appena sfilato,

 alle 5 l’ultimo spettacolo al livello 3 della Demence, e poi sniffa un po’ e mi dice abbiamo tre quarti d’ora, ma non posso sborrare, per via dello spettacolo di un quarto d’ora  d’erezione.

e lui balla con corpo di mago si libra  e sospende tutti i menti dei clienti e gli avventori 

tutt’intorno sembra fluttuare il fumo nelle luci 

 i pomuli incredibili e su il sempre-verde del suo sguardo di trifoglio 

quanto libero dipingersi di incognite quando scende dal palchetto e mi prende per mano e mi trascina nel suo sgabuzzino camerino "staff only" con una stella di carta appiccicata ma solo dalla parte interna.  

Mi sentivo vuoto, insiste

 quanti anni sono passati Malacarne? mi chiede, ricordi com’ero allora? 

ed io dal lungo risvegliarmi squarcio i miei occhi e lo rivedo:

(come dentro una corazza di grasso, una madrioska l’ha ingoianto solo i suoi occhi restano verdi e ballerini, lui é enorme, occupa due posti dul sedile davanti al mio, appena fa un passo prende fiato per riprendere fiato)

dentro i suoi occhi rivedo:

danza e sopra i podii e i banconi di club scendono i vestiti e tutte le checche li’ sotto a sbavare

fiati tramortiti in pause e sempre tutte uguali le musiche e i decori i cori e gli spot

 poi una notte mi prende per mano mi trascina dentro uno stanzino e mi racconta:

ed io lo apro come un melograno

chi penetra il corpo penetra in parte l’anima, credo, basta sapere riceere mentre si da

Sospesi sopra il fiume Wupper, lui mi dice che ha scelto di vivere li’ per questo, perché cosi’ si sente leggero come una volta e vola ogni giorno sul tram sopeso, ridacchia semiserio temo

sono passati quattro anni quattro chesso-io ere epoche cicli completi  lui é stato a Londra e a barcellona quasi tutto il tempo

per arrivare qui, a Wuppertal sopra un tram futuribile sospeso come l’anno 2001 visto nei film degli anni sessanta, ci siamo rintracciati come per caso attraverso una posta elettronica che é il mio unico indirizzo stabile

torni da Dublino? chiede, é li’ che ho preso la sifilide mi dice ridendo di follia tisica cosi’ belle epoque da farmi male quando invece dovrei ridere perché mi chiedo come abbia fatto dato che li’ c’é un cazzo da fare 

quando mi dice che quella notte a Bruxelles ha perso un suo amico ghb piu’ alcol dovrei rispondere qualcosa

quando mi dice del regalino immunodeficiente fattogli quasi di sicuro dalla coppia conosciuta Colonia, lui ballerino gay lei avvocatessa quarantenne miliardaria  

dovrei sorpendermi del fatto che delle battaglie ricordi solo le ferite e i morti 

e mi dice che non sono cambiato, solo più silenzioso

quasi muto 

                                  IL Dono

é il suo ragazzo che glielo ha fatto, si contraddice

un cadeau caduco come la vita, una positività negativa 

e ora ha un mutuo per l’auto ed uno per il nuovo divano ad angolo in pelle nocciola dove passiamo la notte a raccontarci il "nelfrattempo", il "dafarsi"

se io ho "un piano" per il futuro, per quando finiranno i venti

Lui distratto dal televisore sempre acceso:

ricordi com’ero bello com’ero magro e muscoloso

non posso fare dieta, la terapia mi ammazza, mi spacca lo stomaco se non l’ho pieno

e cosi’ che suo "marito" come si ostina a dire, gli da’ settecento euro al mese, metà per l’affitto e poi le spese  lui si occupa delle provviste e della cucina e di lavare e stendere e spolverare e diventare sempre di più il ritratto spiccicato di sua madre  con la stessa identica cornice: tende a fiori e mobili in legno naturale mai finiti di pagare, e un tempo parziale alla Bayer.

ero troppo stanco e vecchio per ballare, ho trentatre anni ormai, mi fa, aggiustando una trentina dei suoi  centoventicinque chili sul sofa, era un mondo di apparenze ,di droghe, mi sentivo una bottiglia vuota da buttare, da fare in mille pezzi, io no so come tu possa fare, se vuoi qui c’é lavoro, in fabbrica da me cercano sempre,

gli chiedo un’aspirina per rispondergli qualcosa 

ma lui forse ignora che io voglio bruciare ancora

che io sono un vuoto a perdere un vetro infranto il frammento mai stanco di mareggiare 

incastonato sulle sabbie, tutto da levigare, come quelli che raccoglievo da bambino sulle spiagge quando mi portavano al mare

se ero buono, e non lo ero mai, me le avrebbero fatte tenere

io sono la pietra di mare

da gettare

 oppure 

Non mi ascolta, incastrato in una pubblicità ridicola che lui trova divertente che ripete mentalmente a voce alta sempre più piano bofonchiante come un novantenne, infine si addormenta sul divano davanti il riflesso del televisore sul tappeto di bottiglie di birre marchio Lidl a casse e messe sul balcone che ha bevuto da solo, i vuoti a rendere a 20 centesimi l’uno ricoprono il tavolino di legno e vetro

da rendere domani

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • Medicineman  Il settembre 24, 2006 alle 11:21 PM

    ho letto solo questo post. mi sono ricordato che all’università uno dei colleghi era soprannominato u’malacarne, ma solo per via dell’aspetto lievemente walk on the wild side. ciao,a.

  • malacarne  Il settembre 25, 2006 alle 12:21 am

    allora non hai letto neanche questo, hai commentato un resoconto che era solo la spora di questo;)

  • malacarne  Il settembre 25, 2006 alle 12:25 am
  • lefty333boy  Il settembre 25, 2006 alle 12:56 am

    io ci sono arrivato fino a qui : basta sapere riceere mentre si da- e mi sono ccorto che manca una -v-
    e fino qui -mi piace molto- :-)) quando tornerò leggero il resto – miaMo malacà

  • camaggi  Il settembre 25, 2006 alle 5:06 PM

    du riechst so gut
    ich geh dir hinterher
    du riechst so gut
    ich finde dich
    – so gut
    ich steig dir nach
    du riechst so gut
    ero io, l’altra volta;)
    gleich hab ich dich

    Jetzt hab ich dich

  • malacarne  Il settembre 25, 2006 alle 10:09 PM

    lefticino, é troppo lungo sto resoconto, e perdo sempr qualche lettera;))

  • kalos  Il settembre 27, 2006 alle 12:00 am

    ciau biddazzu… :*

  • anonimo  Il ottobre 2, 2006 alle 11:39 am

    fratuzzu che te devo di’, meglio che butti su qualcosa di consolante… kling+soror

  • malacarne  Il ottobre 2, 2006 alle 5:04 PM

    minkia pitittu;))a pasta ki sardi, grazie klingsoror

  • anonimo  Il ottobre 2, 2006 alle 5:17 PM

    e come la fa:
    http://www.donpasta.com
    con il finocchietto selvatico (diffido chiunque a fare doppi sensi del caiz!!!)
    kling+soror

  • Seirgay  Il ottobre 2, 2006 alle 6:40 PM

    Pour toi je suis une chrysanthème Super nova.

  • Seirgay  Il ottobre 2, 2006 alle 6:42 PM

    Pour toi je suis une dent-de-lion
    Et la céleste fille multipliée
    Pire: “un os à ronger”

    Astera Compositae

  • anonimo  Il ottobre 2, 2006 alle 11:47 PM

    una email è l’unico vero indirizzo di quasi tutti, ormai.

  • malacarne  Il ottobre 3, 2006 alle 12:51 PM

    impossibile non fare doppi sensi sul finocchietto selvatico, ma lasciamo parlare le immagini

  • malacarne  Il ottobre 3, 2006 alle 12:53 PM

    si potrebbe fare un blog finocchiettoselvatico, elencando i mille usi e abusi di tale pianta imprescindibile….

  • anonimo  Il ottobre 3, 2006 alle 1:02 PM

    e questo sarebbe il frontespizio

  • anonimo  Il ottobre 3, 2006 alle 1:04 PM

    ….ma non del blog, piuttosto la copertina del famoso romanzo che qualcuno sostiene si dovrebbe trarre da questo blog

  • orsarossa  Il ottobre 3, 2006 alle 1:28 PM

    c’era un ragazzino della vucciria
    in comunita’ che sempre mi parlava
    -dopo il sesso notturno da scoppiati.-

    ricordo solo il suo odore .
    lo sperma suo cosi’ denso e
    due parole “sangu meo”.

    (questo mio ricordo per te
    malacarne d’Amor..)

    *Orsa

    ““Lui è dolce, quando cade a terra tra le schiere / che corrono tumultuanti (…) / quando il sacro flauto melodioso / mormora lamentoso sacri giochi”.

    EURIPIDE, Baccanti.

  • lefty333boy  Il ottobre 3, 2006 alle 9:52 PM

    clienti
    827357 !!!!

    amor mio frà poco sei milionario :-))

  • anonimo  Il ottobre 4, 2006 alle 9:38 am

    uhm crema di finocchietto selvatico, fratuzzu? come resistere?
    kling+soror

  • malacarne  Il ottobre 4, 2006 alle 1:32 PM

    crema di finocchietto selvatico imbottigliato ed etichettato doc:potrebbe essere davvero redditizio, sorellina, e se gli 800mila e rotti(‘nculo;)) m’avessero lasciato chesso-io un euro ciascuno,leftycino, t’immagini?considerando che sono in mezzo alla strada un’altra volta mi farebbero comodo, ho mollato massaggi e bareggi in sauna sta merda di Spades4our e sono di nuovo in menzu u mari (o se si vuole operatore del sesso freelance)

  • anonimo  Il ottobre 4, 2006 alle 5:14 PM

    fratuzzu guarda che ci si può pensare sai, un abbonamento al blog è fattibile… eddai brutti guardoni che non siete altro, cacciate gli euro stronzetti…;-)

  • anonimo  Il ottobre 4, 2006 alle 5:16 PM

    fratuzzu scrivimi che mi è venuta ideuzza 😉 coinvolgi la mia paisà magari…

  • RoseBlueDream  Il ottobre 4, 2006 alle 10:27 PM

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 1:56 am

    a proposito chissa’ che fine a fatto l’amaruccia

  • orsarossa  Il ottobre 5, 2006 alle 2:03 am

    ma come?non la senti piu’ neanche te ?

    compare ogni tanto.poi sparisce:_)

  • lefty333boy  Il ottobre 5, 2006 alle 2:09 am

    perchè non ti proponi in qualche agenzia ( ingamba ) escort?
    o anche tramite internet -per esempio cè questo sito- flirt for free- dove puoi andare in OndA anche ” in privato” –( cè uno che ti asso miglia si chiama adrastos -credevo che eri te- o forse eri te !! :-))

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 2:17 am

    le ho appena scritto

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 2:19 am

    ho già usato gayromeo a dire il vero odio usare internet per smarchettare, ma ll’altroieri sono andato ad anversa,e nella rotonda di fronte al parco in cui si batte non c’era nessuno: tutto é online ormai

  • lefty333boy  Il ottobre 5, 2006 alle 2:22 am

    tutto é online ormai monamour
    la gente non si ricorda più come si fà il sessovero- devi diventare un fantasmino anche te :-)) non solo carne-

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 2:24 am

    sarà…un mio amico si fa dare 20euro per farsi una sega online,pagamento in ricariche telefoniche…

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 2:28 am

    domani rimetto l’annuncio sul vlan e forse in qualche sito, ora vedo questo che tu dici:é che la maggior parte ti chiedono sempre più foto particolari, é come un catalogo per corrispondenza é veramente una rottura di palle

  • lefty333boy  Il ottobre 5, 2006 alle 2:31 am

    Questo che dico io -niente foto !! sei inDiRETTA !!! pratica mente – come in uno studio credo ( le camere si assomigliano un pò tutte ) è come un bordello virtuale – te stai li in mutande – e chatti con la gente gratis- ti tokki un pò – ect- fai vedere ma non fai- poi vanno in privato- e pagano per vedere di più – e anche -penso- in privato privato – home ;-))

  • lefty333boy  Il ottobre 5, 2006 alle 2:34 am

    naturalmente sarai sotto un nick ( e non scegliere ” malacarne” ))
    ;-))

    hahaha

    io entro con il nick OrsaRossa –
    ma non più di tanto- questo tipo
    l unico che mi piaceva- adrastos- credo che se lo sposato un ricc(hi)one amerigayno e portato via .-//

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 2:36 am

    sono entrato nel flirt, ma io non ho cam, non sono esibizionista e non vorrei che qualcuno si masturbasse gratis sulle mie spolie mortali, anche perché nel puttanesimo come lo vedo io questo é “rovinare la piazza”, troppo chip, meglio i “massaggi” a casa

  • lefty333boy  Il ottobre 5, 2006 alle 2:38 am

    allora gli annunci sui giornali immagino ( devo cambiare nick ora.-( )
    mi chiamerò AMARANTIDE —

    HAHA
    notte fratùzzo
    stanotte faccio il bravo
    rid-

  • lefty333boy  Il ottobre 5, 2006 alle 2:40 am

    nel puttanesimo come nel cristianesimo- niente è gratis
    nemmeno la eutanasia del anima

    vai ho sparato pure la xcazzata -post-
    .-) ti bacio

  • orsarossa  Il ottobre 5, 2006 alle 2:43 am

    notte nottina carne d’angelo:-)
    non ti strapazzare ah ??
    io ti guardo con gli occhi da sorella stasera.te sei il fratellino piccolo che guai chi me lo tocca.

    kiss..*orsa

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 2:43 am

    non ti trovo

  • lefty333boy  Il ottobre 5, 2006 alle 2:46 am

    chi me? non sono dentro- sono qui
    mica sono una fachira -malacà ?
    vado a letto a leggere — gudnait

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 2:46 am

    notte orsa,ci siamo persi in una finocchiaggine di sito e ora se mi guardi con occhi di sorella arrossico per la vergogna

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 2:47 am

    pensavo ti esponessi al pubblico ludibrio, con le misure che ti ritrovi avresti successo;))

  • lefty333boy  Il ottobre 5, 2006 alle 2:50 am

    l avevo fatto – guadagnavo moltissimo — $$$$ ma poi miomarito ha scoperto i miei dollari nascosti -e il mio video -prom- – hahaa
    e poi ahime ho conosciuto splinder- la rovina , la mia fine .-/-

  • lefty333boy  Il ottobre 5, 2006 alle 2:52 am

    ah si all epoca avevano anche arrestato
    il mio -pappone virtuale- il mio ” talent scout” 🙂

  • orsarossa  Il ottobre 5, 2006 alle 2:52 am

    niente vergogna ..sono malacarnazza pure io :_)

    son di quelle sorelle che ti scompigliano i capelli e t’aggiustano per bene quando esci e dicono:quanto sei bello,fratellino mi..verrebbe voglia di mangiarti..”

    🙂

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 2:58 am

    orsetta, odio la letteratura cannibale,comunque i capelli me li lascio fare solo se non usi il pettine(la sola volta che u pettine passa fra i miei capelli é quando vado dagli arabi qui sotto a farmi tagliare i capelli

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 3:00 am

    lefty, cielo-mio-marito, sto voyeristicamente sbirciando nel sito…e corroborando la tesi che c’e’ gusto per ogni cosa..aspe’ hay gusto por todo come si traduce?

  • lefty333boy  Il ottobre 5, 2006 alle 3:03 am

    gusto para cada cosa.
    cè ne per tutti -anche coppie

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 3:03 am

    …ogni gusto é quello giusto? ogni scarrafo’ é bello a mamma so? de gustibus non disputandum?questo succede perché ormai penso in spagnolo non ho contatti con l’italia se non qui

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 3:05 am

    e mi ritrovo a chiedere ad un greco di correggere la mia lingua madre, ho proprio toccato il fondo eheheheh

  • orsarossa  Il ottobre 5, 2006 alle 3:06 am

    io ti scompiglio con le dita .
    il pettine lo lascio agli arabi di sotto;-)

  • orsarossa  Il ottobre 5, 2006 alle 3:09 am

    non e’ bello cio’ che e’ bello ma…che bello che bello che bello

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 3:13 am

    sei fortunata non ho messo gel estraforte come quando vado al lavoro…ma non dormite mai specie di vampiri?eppure in italia c’e’ lo stesso fuso che qui

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 3:16 am

    biddazzi, mi state ricontagiando la bloghite acuta,

  • malacarne  Il ottobre 5, 2006 alle 3:17 am

    ma tutta insieme potrebbe uccidermi, bisogna riabituarsi…dunque buona notte

  • yukshee  Il ottobre 5, 2006 alle 7:56 PM

    Ciao malacarne. Qui da te passerò un po’ di tempo. OK?

  • malacarne  Il ottobre 6, 2006 alle 12:16 am

    fa’ con comodo….magari ci ritrovi qualcosa di familiare in queste stanze

  • RoseBlueDream  Il ottobre 8, 2006 alle 8:02 PM

    Sempre conturbante!
    A presto!

  • Vibaa  Il ottobre 9, 2006 alle 2:55 am

    Fratè, ti penso.Ho letto come al solito ma già sapevo.. un abbraccio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: