La penultima confessione.
 
Il miracolo di luce azzurra, la croce al neon al sommo della chiesa. Mi parla e dice: vieni nella casa del Signore. Io l’ascolto, sono ancora un ragazzino, bevo il cielo dalla pozzanghere.
Il miracolo di luce al neon a forma di croce, rinnova un po’ di calvario, mi dice: sono il dolore.
Sulla soglia della chiesa, odore d’incenso, trepido come sposo. Mi confesso dei miei peccati con un uomo dalla pelle grigia, e lui mi chiede sempre più particolari.
Quando cerco il dio nelle cose trovo sempre e soltanto un uomo.
Mi confesso secondo l’uso dei ragazzini, non da dietro la grata, ma inginocchiato davanti a lui.
Ti toccava ? mi chiede ansimando.
‘nca certo che mi toccava..
E preme la mia nuca sulla sua patta. Io scatto indietro, gli dico: credo solo all’inferno.
Tu sei il demonio. Biascica sbavando.
Ma lo seguo nel suo ufficio dietro la sagrestia, deve darmi un libretto novello, insiste, uno che mi salvi da Satana.
Io lo seguo per vedere l’altra faccia, quella vera, del miracolo.
E ti toccava lì?  mi dice sfiorando la patta, crollando esausto sul divano, come avesse lottato con tutti i mostri da cartone animato nella battaglia finale dell’ultima puntata, quando riappaiono tutti a vendicarsi, e stesse accettando la sconfitta. Ha chiuso la porta alle nostre spalle a chiave, alla scrivania un cassetto, rimescola, chiude, poi torna, si toglie le scarpe, si spoglia in fretta, e ti penetrava ? E ti ha costretto o tu l’hai incitato, con una certa .provocazione. E comincia a masturbarsi.
Io mi abbasso la cerniera e mostro il cazzo, mi masturbo lo faccio diventare ben duro. Glielo mostro.
Guardami sono dio , gli dico.
Sborra sui pantaloni. corre di nuovo al cassetto della scrivania, esce una lama. indietreggio, mi guardo intorno, ho lasciato il coltello a casa, cerco un’arma, ma poi lui si ributta sul divano e comincia a segnarsi delle croci sulla pianta dei piedi . sanguina. Fa penitenza anche tu, piange e prega, giro la chiave e sguscio fuori, per impedirmi di impiccarlo come quell’altro, che si ammazzino da soli ‘sti repressi, non valgono il buio che spargono. E mi urla non c’è posto nel regno dei cieli.
Sul sagrato, aria buona di tramontana. E la luce dei lampioni che si accendono.
La luce dei lampioni suggestiona, gialla avvolge la città in un alone.
Il miracolo è tutto qui.
 
 
Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • orsarossa  Il Maggio 17, 2007 alle 6:04 PM

    ho visto il video.

    preti di merda.

  • lefty333boy  Il Maggio 17, 2007 alle 6:15 PM

    Fa penitenza anche tu, piange e prega, giro la chiave e sguscio fuori,—-
    NON SAPEVA con chi aveva da fare :-)))

    HO VISto il video
    molto interessante !! a porn kiss with blu tongue
    mylove

  • malacarne  Il Maggio 17, 2007 alle 7:30 PM

    usciremo la notte
    a bruciarli nel sogno,
    e le loro lingue di veleno
    serpenti nel nero,
    crocifisse

  • Dankan  Il Maggio 17, 2007 alle 9:22 PM

    che Piacere sentirti:)
    per quanto riguarda il “prete” in questione credo che dovrebbe far parte di un circo,ma non di moira orfei,lei è di classe:)
    in merito all’argomento sai bene che se ora ne avessi qualcuno tra le mani gli farei scontare un po di arretrati:)
    qui le cose procedono,spero di prendermi sta minchia di laurea il prima possibile.Sn stato li li per riprendere una vecchia abitudine ma mi hanno pagato al lavoro e quindi per ora sto bene,anche se il lavoro è andato:)UN ABBRACCIO FORTE.A PRESTO

  • larvotto  Il Maggio 19, 2007 alle 10:39 am

    Quella delle croci sotto le piante dei piedi me la davo segnare 🙂

  • amarantide  Il Maggio 20, 2007 alle 10:40 PM

    attento: potresti prenderti del terrorista, come andrea rivera 😉

    è sempre emozionante rileggere i tuoi pezzi di vita.

  • whathefuck  Il Maggio 20, 2007 alle 10:48 PM

    non valgono il buio che spargono

  • whathefuck  Il Maggio 23, 2007 alle 12:06 am

    mi correggeresti il francese, come qualche anno fa?

  • anonimo  Il Maggio 31, 2007 alle 1:46 PM

    ciao biddazzi,
    whatafuck sono online oggi e domani, se vuoi ci do’ uno sguardo, linkamelo tutto…
    amara sto partendo per Londra…e sono pronto a tutto
    ricominciare…

  • kkosta  Il Maggio 31, 2007 alle 2:53 PM

    fratuzzu I’m lost but with your words, please wait :-* klingsoror

  • anonimo  Il Maggio 31, 2007 alle 6:57 PM

    sister, I’ll be in London the day after tomorrow, hope have time & money for going to the internet café…so if I desappear…don’t be sad for me, I won’t disappear completely and for ever…mi intisi tuttu inglisi…veri gud

  • orsarossa  Il Maggio 31, 2007 alle 7:00 PM

    mala a london.
    sara’ un bel da farsi.

    mala porta luce e tenebre dove va’.
    lick
    *orsa

  • whathefuck  Il Maggio 31, 2007 alle 7:31 PM

    http://www.patapunf.com/cms/index.php?entry=entry070523-000000

    grassie fratuzzo ti devo una stecca di winston

  • anonimo  Il giugno 2, 2007 alle 12:20 am

    ho smesso di fumare, cmq era quasi perfetto;)

  • Dankan  Il giugno 5, 2007 alle 8:27 PM

    and so you crying at the disco…slurp

  • giovannibuzi  Il giugno 12, 2007 alle 11:13 PM

    Che fine hai fatto?…
    Dammi tue notizie.
    g 🙂

  • anonimo  Il giugno 19, 2007 alle 10:20 PM

    certo che imbattersi in un blog come questo dopo 4 anni di assenza da splinder è un bel colpo…lo sto leggendo tutto, a poco a poco, malacarne. scrivi meglio di me, mi hai reso bella una triste serata di giugno. volevo solo fartelo sapere. saluti dalla sicilia bedda.

  • lefty333boy  Il giugno 19, 2007 alle 10:28 PM

    lick

  • MisterKitch  Il giugno 28, 2007 alle 1:47 am

    la luce dei lampioni è fredda e sterile, qui. e piove.

  • orsarossa  Il giugno 28, 2007 alle 1:48 am

    width=500height=375>
    come te la passi malamour?
    *O

  • Zambini  Il luglio 2, 2007 alle 8:46 PM

    bello!!!

  • anfiosso  Il luglio 3, 2007 alle 4:42 PM

    Sì: sinite parvulos venire ad me.
    (E’ molto, molto tempo che non ripasso).

  • anfiosso  Il luglio 3, 2007 alle 4:42 PM

    (E sticazzi).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: