e giunta un altra volta viola rossa e splendente di nulla, luminosa, dice bisbigli e poi si spoglia, puttanissima la luna, mente i risvegli.

Esce la carta di credito  io non ho la macchinetta, sorry, al piu- presto mi aggiorno

e poi mi guardo allo specchio e penso il silenzio, dentro il bagno del locale, c-e- un segno sulla fronte, qualcosa del tempo,

come un presagio. 

Londra,

piangere giorni e notti perenni piogge

lui mi dice andiamo usciamo siamo dentro il tubo catodico come leccarci i polpacci senza essere lubrici

mentre sono trascorse le ore gerani di culi al Central station i tipi sui cavalletti per farsi sculacciare

spankami sprangami , dice il tipo , presto,

ti piace sculacciare-

dipende, rispondo ma lui afferma risoluto e stizzito

troppo tardi tempo scaduto,sono le dieci, le sculacciate sono dalle otto alle dieci

dalle 3 pm alle 5 pm il piscio

dalle 6 alle 8 il fist

dalle otto alle dieci lo spank

questa e- Londra

lascia che l-art director decida quando eiaculare,

chi sono, mi chiedo,

a parte la foto sulle pagine finali del "boys"

e la scritta non dice niente ma vorrebbe dire

non affidarti a dei dilettanti

fai sesso solo coi professionisti

sei a londra.

vorrebbe dire, sto per morire e nessuno mai lo verra a sapere

quando spariro del tutto.

poi per un momento penso al lapsus di tempo in cui qualcuno pulisce il locale fra il pissing e il fist.

                                                                un lavoro pagato 5 pounds 35

esco dal pub con Petr, il polacco ha 22 anni e un cazzo

 si spupazzava in dark tanto per ridere

giusto per mostrare che almeno a lui funziona, perche siamo a londra , non funziona a nessuno, a parte a noi professionisti voglio dire,

ridacchiamo, siamo un po- alticci, come la luna,

prendiamo un triciclo a trafalgar square, il tipo latino pedala e noi dentro la carrozzina come idioti vuotiamo l-ultima birra, arriviamo a covent garden, entriamo in sauna a lavarci e rimediamo un cliente da cabina ci rifacciamo della serata,

prezzo della corsa 5 pound

 pub 5 pounds

birre 10 pounds

ingresso sauna 14 pounds

come siamo cheap

usciamo i cazzi il tipo ce la succhia un po- sborriamo subito sbilecchi e smosci subito

al tipo e scivolata la dentiera credo o uno  schizzo e andato storto,

avessi solo bevuto meno il calore della sauna mi farebbe girare meno la testa esco, l-internet cafe in charing cross road ancora aperto

 testimoniare

oh lord be near me tonite

 

 

 

 

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • anonimo  Il luglio 14, 2007 alle 1:17 am

    sei a londra.

  • anonimo  Il luglio 14, 2007 alle 6:50 PM

    actually

  • regulus21  Il luglio 14, 2007 alle 7:37 PM

    Londra.
    Sai che non mi attira per niente? Non ci andrei MAI!

    Nemmeno a trovarti 🙂

  • wilDBoy  Il luglio 16, 2007 alle 7:59 PM

    Meno male che tra un lavoro e una sbronza riesci ancora a scriverci qualcosa…Vista così, Londra non mi sembra affatto diversa da Milano.

  • anonimo  Il luglio 19, 2007 alle 3:09 PM

    infatti Londra é invivibile, a lungo andare, hai troppo di tutto, e i soldi e il tempo e le distanze non ti consentano di fare quasi nulla; é frustrante;
    milano é una città di provincia, come tutte le città italiane, a parte roma. “Cosmopolita”, in italia si dice di una città in cui hai un po’ di lavavetri africani e qualche badante rumena; a Londra seduto sul double bus guardi attorno a te e vedi il ragazzo nero vestito come uno skin head e la svedese col rasta e la signora giapponese con la cravatta che parla in greco con la sua amica di colore coi capelli biondi e il manager arabo del grande magazzino della regina seduto accanto alla filippina che é direttrice di banca e i milanesi con crestine colorate e vestiti da punk come gli inglesi facevano vent’anni fa, spendono i soldi di mamma a camden town, mentre tutte le variazioni di colore e mode musiche e arte e accostamenti possibili, nascono qui, si propagano nel pianeta e poi ritornano in forma di cinesi e italiani coi piercing e tatuaggi celtici e capelli verdi. oppure commessi e cassieri alla benetton

  • inconsapevole  Il luglio 20, 2007 alle 5:29 PM

    buona estate, badmeat.

  • wilDBoy  Il luglio 21, 2007 alle 12:44 am

    Una precisazione non da poco: io a Milano non ci sono mai stato 🙂

  • amarantide  Il luglio 21, 2007 alle 4:38 PM

    * ** *** * * **
    * ** ** * *** * *
    ** * * * *** *
    * *

  • inconsapevole  Il luglio 23, 2007 alle 2:13 am

    lascio anch’io una traccia di londra.

  • Jezabel  Il luglio 24, 2007 alle 9:49 PM

    Passa a leggere il mio blog e lasciami il tuo commento. E’ IMPORTANTE.

    Lady Tramp vs. Il Maialino Suka

  • zombieglam  Il luglio 28, 2007 alle 8:20 PM

    spero di incontrarti.
    fermami se mi vedi per strada, con gli lucciocosi e trasognati davanti ad una vetrina di balocchi o dolcetti.

    fai sesso solo coi professionisti

    fai sesso. è già qualcosa. quel che è successo è successo ed ora non posso far sesso più, signor malacarne, non più. è successa una cosa (non bella nè brutta. piuttosto casomai scomoda)
    ho sempre avuto l’insana passione per farmi prendere e sbattere come una benemerita vacca. a fare l’attivo proprio non ci riesco. non è nella mia anima.
    penso che mi mancherà. mi sta già mancando. sì sì.

  • lefty333boy  Il luglio 28, 2007 alle 8:30 PM

    dalle 3 pm alle 5 pm il piscio

    dalle 6 alle 8 il fist

    dalle otto alle dieci lo spank

    questa e- Londra

    – ma cosa hai fatto te per meritarti tutto questo ??? – :-//

  • amarantide  Il luglio 29, 2007 alle 10:48 PM

    ma non sei nemmeno qui!
    mail e msn
    ed ho ancora lo stesso numero di cell, sai?

  • amarantide  Il luglio 29, 2007 alle 10:49 PM

    lefty è sempre il più matto 🙂

  • lefty333boy  Il luglio 29, 2007 alle 10:58 PM

    oh lord be near me tonite…
    si finisce anche

    religiosi

  • kkosta  Il luglio 31, 2007 alle 12:01 PM

    fratuzzu, le tracce del tempo così come le sue rotte possono diventare chiazze di colore. unisciti ;-*

  • anonimo  Il luglio 31, 2007 alle 3:07 PM

    ci sono, presente e muto come al proprio funerale, vedo piovere su di me vento e terra, e mentre ricomincio a rotolare la pietra del mio sepolcro, mi domando: ubi consitam?

  • orsarossa  Il agosto 7, 2007 alle 1:49 am

    martedì, agosto 07, 2007
    ” ‘U SOGNO CHI VULìA” the dream watcher

    Fimmina incosciente e senza testa fui
    quanno quattr’anni fa mi pigghiau
    ri scriviri chiù ia
    avanti e chiù difficili mi parìa parrari ri mia…
    ri mia…
    chi ci voli u vento chi ciucia e ora muta sugnu
    comu ‘na fimmina di panza. ricinu ca ci vonnu
    i sonnura pi campari
    pi gghiri avanti ‘ntra sta vita amara
    ma sonnura iu ‘u nnaju cchiù…
    nnaju cchiù…
    taliatilu stu panaru di stiddri in cruci ‘ncapu
    u me lettu
    chi pari chi ci spuntano rarici di sangu chi si movunu
    l’acchiappanu e lu strinciunu tuttu ma li me pinseri
    l’aiu tutti rintra u stomacu ciauriano
    di terra vagnata
    di l’acqua du cielu.
    rami d’aranciu chini di ciuri setti figghie cusunu
    u me letto ‘ntra ‘a stanza ra sposa vularu
    due usignoli puittaru l’aghi di firenze sugnu
    ‘na sposa greca
    ca vucca china di spini di rose rintra ‘nu cuscino
    chi parìa fatto ri sita

    ‘a notti è comu ‘na fimmina
    chi paitturisci ‘ncapo a terra a matinata.

    Signuri meo
    a ttia m’addinocchio
    tu chi mi manci
    ‘u cori.
    al centro esatto
    tra soma
    e psiche

    ( from Duets with Caos )

    Concepito da: lefty333boy alle ore 00:37

    …Hola chico Malamour ..come si traduce questo”al centro esatto
    tra soma
    e psiche “..in palermitano ???

    ti bacio*
    *Orsa

  • anonimo  Il agosto 7, 2007 alle 4:57 PM

    justu a mità tra lu corpu e l’arma(?)

  • anonimo  Il agosto 7, 2007 alle 5:13 PM

    signuri me
    ravanzi a ttia m’agginocchiu
    tu chi mi manci lu cori
    rusichi nta lu me pettu
    tra lu corpu e l’arma
    taliannu cu occhiu perfettu
    I comu Prometeu cull’aguila
    t’aspettu

  • orsarossa  Il agosto 8, 2007 alle 12:46 am

    🙂
    beddrazzo

  • anonimo  Il agosto 8, 2007 alle 3:35 am

    domani Torno a palermo…magari chiedo in giro…

  • anonimo  Il agosto 9, 2007 alle 9:42 am

    vieni a farti unos dias unprofessional en BCN.

  • anonimo  Il agosto 9, 2007 alle 1:22 PM

    E’ la prima volta che ti leggo. Sono arrivato qui non so neanche come. E non so nulla di te. So solo che stamattina avrei dovuto fare tante cose e invece sono rimasto qua inchidato a leggere…Complimenti. Scrivi davvero bene.
    V.

  • anonimo  Il agosto 21, 2007 alle 1:55 PM

    se mi dissanguo, almeno il mio sangue germoglia la terra, le mie parole siano la eutanasia

  • anonimo  Il novembre 3, 2007 alle 3:43 PM

    Canta ancora fenice…

  • lefty333boy  Il novembre 3, 2007 alle 3:46 PM

    Canta ancora felice…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: