e le cose già non so…

e le cose già non sono più.

Firenze, prima dei Venti.

Campana a morto, sublime, in canti orfici IO la sento.

scorre l’Arno, l’averno    fra gli archi dei ponti.  Multicolori e stanchi.

la mattina di primavera. alle Cascine. 

l’alba orfica infine mi uccide. la grazia adolescente dei battoni. L’alba stinge ingiallisce i volti devastati di puttane che un tempo erano maschi.

belletto sbavato tragico dei pagliacci.

tramata d’alba la bellezza della luna pallidissima.

questa bambina agonizzante.

tre adolescenti puttani dondolano le loro grazie precoci.

si ferma un’auto. un travestito insieme ad un uomo biondo e massiccio. mi chiede se sono nuovo. se lavoro.

sorride al mio sì, e riparte.

ti va di venire con  noi ? chiede pochi minuti dopo, quando ripassa sul mercedes nero, se ben ricordo. è stato anni fa. prima che iniziassero i Venti.

anni violenti. Il mio cliente dice il trave vuol fare in tre.

ha un sorriso di Chimera. io sono Eva, mi soffia fra le labbra gonfie.

è quasi l’alba , non ho un posto dove andare. contavo di procedere in treno verso Roma o milano? doveva essere Milano, quel tumore sulla pianura.

In auto abbasso il finestrino. per non addormentarmi , due giorni in treno. andiamo in centro.

l’Arno, di fremiti e drappi.

festeggia il suo passato.

che si fugge tuttavia.

in camera di Eva. pizzi e poster Botticelliani. incorniciati in plastica rosa o fucsia. non ricordo. sbiadisce.

alla fine : io e il cliente bagniamo di seme il lenzuolo. Paga Eva e me e va via.

io crollo in un sonno di sogni traslucidi.

dopo due giorni e due notti di veglia. didomannonv’è

Nel letto di Eva:

e già le cose non sono  più.

in testa ho l’eco di campana a morto che accompagna la mia vita dentro il sogno.

Sublime.

giglio di potenza. fiorenza.   

 

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • anonimo  Il dicembre 10, 2003 alle 2:35 PM

    preso in tempo come il pane appena sfornato (occhi da bambi) k.

  • regulus21  Il dicembre 10, 2003 alle 2:49 PM

    (certezza)
    Sono tornato, Malaca’, per me e per quei pochi che meritano di esser letti. E per le piacevoli scoperte, non trovi?Ho appena letto i tuoi post che avevo in arretrato, “il domani non è il futuro, è solo un giorno come ieri con due cicatrici da sopravvissuto in più” è il capolavoro.Come i carcerati, che ogni giorno mettono una tacca sul muro e una nel cuore.

  • Dankan  Il dicembre 10, 2003 alle 5:41 PM

    incredibile!!!!! le cascine!!!! il tuo post è presagio….hai letto nel mio pensiero.10/12/2003. stessa data.Sarò venduto dalla mia firenze a chi vorrà….

  • Dankan  Il dicembre 10, 2003 alle 5:45 PM

    :*

  • lefty333boy  Il dicembre 10, 2003 alle 5:46 PM

    Ritrovato un cadavere bruciato in cassonetto della spazzatura, dall?autopsia

    risulta avere un CERVELLO MINUSCOLO. Ti prego, fammi uno squillo se stai

    bene!!

  • lefty333boy  Il dicembre 10, 2003 alle 5:47 PM

    ai lik u oll over…;-)) gia ti sento—LEFTY—con quel inglese…!!!

  • Dankan  Il dicembre 10, 2003 alle 6:11 PM

    aiuto.non so perchè ma nessuno riesce a lasciare comenti da me.io non ho toccato nulla.

  • anonimo  Il dicembre 10, 2003 alle 6:16 PM

    caz.

  • Birionboard  Il dicembre 10, 2003 alle 6:20 PM

    Non c’è dubbio. Dovresti trasgredire, dicono che meriti. Poi, la trasgressione amplifica maggiormente il piacere, no?!

  • anonimo  Il dicembre 10, 2003 alle 7:20 PM

    la trasgressione è la valvola di sfiato del perbenismo. è il margine di umanità che ci si ritaglia in seno all’istituzione non scoppiare schiacciati da regole nevrotiche. Non mi basta trasgredire. questo fortificherebbe l’istituzione. sono le regole che vanno cambiate ogni volta prima che diventino Leggi.

  • lefty333boy  Il dicembre 10, 2003 alle 7:42 PM

    Ritrovato un cadavere bruciato in cassonetto della spazzatura, dall’autopsia risulta essere PRIVO di CERVELLO e con un cazzo MINUSCOLO, in piu dicono di essere un X prostituto…. Ti prego, lasciami un commento se stai bene!!

  • anonimo  Il dicembre 11, 2003 alle 12:29 am

    …qunto al cervello ok, ma dal cazzo non potevo essere io, sono ben dotato (e siciliano, quindi anche se l’avessi piccolo millanterei misure straordinarie)

  • anonimo  Il dicembre 11, 2003 alle 1:37 am

    Che palle però, scrive sempre le stesse cose 😦
    quando avrà finito di scrivere “puttano – cazzo – culo” prenderà con “merda-tette-fica”?
    Bàh
    S. Seb

  • anonimo  Il dicembre 11, 2003 alle 1:42 am

    anonimo dell’ 1:37:se non ti piace, nessuno ti dice di leggere!!gira i tacchi e togliti dai coglioni!

  • Dankan  Il dicembre 11, 2003 alle 1:45 am

    …. dankan…x anonimo 1:37…..

  • anonimo  Il dicembre 11, 2003 alle 1:54 am

    ti stringo come sempre. tanto lo so che sei già scappato. zombi3

  • anonimo  Il dicembre 11, 2003 alle 2:09 am

    Dino Campana (in pratica tutto il corsivo è suo) concorda.

  • anonimo  Il dicembre 11, 2003 alle 2:47 am

    Dino è, era, un genio.

  • anonimo  Il dicembre 11, 2003 alle 2:48 am

    gioco anche io.

  • anonimo  Il dicembre 11, 2003 alle 3:07 am

    lick my balls— i’m on fire
    —haha–grazie per la MIA FOTO—ORA ne posto delle nuove—:_))

  • Birionboard  Il dicembre 11, 2003 alle 10:19 am

    Tu pensi di poter cambiare le regole? Pia illusione adolescenziale. Le puoi aggirare, o, se sei particolarmente elastico, ti ci puoi muovere all’interno con la grazia di un gatto. Senza lasciarti inquinare. Questa forse è una pia illusione dell’età della ragione.

  • poesianotturna  Il dicembre 11, 2003 alle 12:25 PM

    Certe volte sono contenta che le cose non siano già più… se adesso si potesse solo cancellare tutto con una spugna, o sbattere violentemente la testa, ferirsi di una commozione cerebrale e perdere per sempre la capacità di fissare i ricordi nella memoria… forse l’unico modo per restare puliti è dimenticare. O scrivere tutto l’orrore, scrivere, scrivere, per lasciare l’anima nuda, usare le parole come catarsi e liberazione. Vomiti di lettere che insudiciano il mondo e lasciano intatta l’anima. (Un bacio di farfalla, Malacà.)

  • pietrarossa  Il dicembre 11, 2003 alle 12:48 PM

    il fiore anarchico è sbocciato e presto perderà tutti i suoi petali….

  • anonimo  Il dicembre 11, 2003 alle 2:31 PM

    pietrarossa, speriamo che sto fiore senza petali abbia almeno uno stelo grosso lungo e resistente allora;) Poesia-Nottura è davvero questo il senso di quello che faccio, sto esorcizzando la mia vita, i ricordi hanno smesso così di farmi paura, anche il presente ed il futuro, tutta la durata del tempo, so che questa terra è devastata, ma magari illuminando le macerie con parole le renderò abitabili. Biri, che le regole si possano cambiare, ce lo dice la storia, ci sono state epoche e luoghi di Rivoluzione e Terrore, ci sono state comunità , c’è stato il nazismo , e lo stalinismo in cui le regole erano ben diverse da quelle odierne, in cui sono state cambiate (non in bene). Ci sono state società greche di città stato, ci sono popoli nomadi, ci sono eremiti senza leggi se non interiori, ci sono tribù berbere e ci sono stati sovrani atzechi, ed ogni volta le regole erano diverse ed ogni volta guerre e rivoluzioni, ma anche evoluzione (involuzione) le hanno cambiate. in italia si è conquistato la legge sull’aborto, il divorzio , certa tolleranza, ora si sta perdendo tutto, fra un po’ toglieranno il diritto di voto alle donne. Questa cosa che le regole non posso essere cambiate è un’ipnosi borghese. Il borghese non dice che invece del pantalone può mettere la gonna, dice che la gonna NON esiste, contro tutta evidenza, che chi sostiene il contrario è un sognatore, un visionario, un bambino illuso. Ebbene i sognatori i visionari ed i bambini illusi scoprono che la terra è rotonda , scoprono l’ America, inventano macchine volanti , la pennicillina, propongono modelli di vita diversi, fomentano Rivoluzioni , cambiamenti di sistema, invertono gerarchie. Insomma non sempre fanno cose positive, e non tutti possiamo essere filosofi , inventori poeti, Scrittori , alcuni sono fari altri solo umili testimoni . Altri hanno il ruolo di dormienti che scossi dal sonno dicono “ma la Veglia ” non esiste! pensavamo di cambiare il mondo dicono delusi i sessantottini integrati; ma porcocane l’avevate cambiato! Avevano cambiato le REGOLE! i diritti civili delle donne degli omosessuali, divorzio aborto, una certa apertura minima sulla droga, l’idea di pacifismo , la messa in discussione e distruzione del colonialismo ! etc. ti sembra poco? Non dire che quello che tu non puoi fare non esiste. le regole si possono cambiare, solo che quando la maggior parte della gente pensa che nOn è così succede quello che sta accadendo in italia, le regole continuano a cambiare (è nelle natura del gioco), ma in PEGGIO.

  • Ameleht  Il dicembre 11, 2003 alle 4:00 PM

    come insegna Tomasi di Lampedusa, cambiare le cose affinchè restino le stesse… compà, sono in avaria porcodio, ma c sono

  • lefty333boy  Il dicembre 11, 2003 alle 5:59 PM

    Ricordi quando eravamo piccoli e giocando sul treno io dal finestrino
    mostravo il culo e tu la faccia e tutti ci scambiavano per gemelli??!!?

  • lefty333boy  Il dicembre 11, 2003 alle 6:00 PM

    se ti mando 3 mie foto, via email, le inserisci , qui a sinistra, senza dire che sono io??

  • anonimo  Il dicembre 11, 2003 alle 7:35 PM

    lefty caro, ho già inserito la tua faccia sul template cosa vuoi di più?! come dove sei tu quello: sei la radiografia di una minchia ahahah

  • lefty333boy  Il dicembre 11, 2003 alle 7:47 PM

    ho comprato roba al supermercato di Njumarkt ed era come ovunque, per il tempo cìè niente da fare, uscendo dall’isola fa schifo dappertutto è questo che mi fotte e mi fa tornare… da te…………..

  • lefty333boy  Il dicembre 11, 2003 alle 9:00 PM

    e io che volevo pure mandarti le foto–:-((..In questo momento 21000 persone vorrebbero fare l?amore. 13556 hanno già finito. 7443 stanno ancora trombando? solo uno sta guardando il computer.MALA.!!

  • anonimo  Il dicembre 11, 2003 alle 9:57 PM

    infatti mi serve a disintossicarmi dal sesso.

  • katrien  Il dicembre 12, 2003 alle 12:07 am

    Cià, ti ho seguito da un commento sul blog di Leftyno, bellissimo questo bricolage di poesia, appena avrò un po’ di tempo leggerò anche il resto che hai scritto 🙂

  • anonimo  Il dicembre 12, 2003 alle 12:15 am

    è l’unico esempio di collage che troverai temo;)

  • lefty333boy  Il dicembre 12, 2003 alle 12:30 am

    sei sveglia troia?? ;-)) Cià, ti ho seguito da un commento sul blog di Katrien, come va il collegio?

  • Iahve  Il dicembre 12, 2003 alle 12:34 am

    Perchè viaggiare non è solamente partire ed arrivare, ma imparare le lingue degli altri, imparare ad… Si parte. E si ritorna. Con meno bagagli, sempre più leggeri. E sono tornato. Ho solo una sacca sulle spalle. Quasi vuota ormai. Ma farò fatica a separarmi di queste ultime cose. Però ci provo, è una promessa. Un abbraccio da un amico…

  • katrien  Il dicembre 12, 2003 alle 1:24 am

    E vabbè, qualsiasi cosa tu scriva, se è scritta bene, per me sarà cmq un piacere leggerla :)Leftyno non fare l’asino, se no ti ci metto io, in collegio… 😛

  • anonimo  Il dicembre 12, 2003 alle 1:33 am

    iavhe!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!sei tornato sia lodato dio;))

  • lefty333boy  Il dicembre 12, 2003 alle 1:34 am

    sono sveglia troia..io sono sempre sveglia..hai finito le ” visite”?

  • anonimo  Il dicembre 12, 2003 alle 1:34 am

    aspe’ mica dici sul serio con quel blog oggesù….urge e-mail…

  • anonimo  Il dicembre 12, 2003 alle 1:35 am

    ops non parlavo con te lefty ma con carrie che è tornato ed ha vistop dio…le visite ehehe

  • lefty333boy  Il dicembre 12, 2003 alle 1:48 am

    guara che non piove stasera dove sei…;-)) o hai finito il lavoro in redazione..?,-))

  • anonimo  Il dicembre 12, 2003 alle 2:18 am

    Almeno tu cerca di capire… Non sono devoto. E’ tutta un’altra storia.

  • Birionboard  Il dicembre 12, 2003 alle 12:30 PM

    Io probabilmente sono borghese all’85%, ma la piccola bestia insana che tengo nascosta è “senza casa”, senza etichetta. Il problema non è il non-esiste, bensì il continuo prendere pugni alla bocca dello stomaco. E credimi, con il passare degli anni, il dolore non si addomestica. E’ vero, le regole vengono stravolte e la storia lo dimostra, ma evidentemente chi non è un faro puo’ anche avere il ruolo di “vittima” (e ti prego di prendere questa parola con le pinze)sacrificale perchè cio’ avvenga. E non sempre ti rimane un respiro per continuare a sputare sangue.
    Sono vinta, pessimista, o arresa di comodo (borghese nella fattispecie)? Non te lo so dire in questo momento.
    Le regole cambiano, e come giustamente dici, in peggio, probabilmente non lo tollero piu’ e non possiedo alcun potere di opposizione.
    Qual’è il potere del singolo?

  • malacarne  Il dicembre 12, 2003 alle 2:13 PM

    capisco che vuoi dire, anche a me scoraggia ciò che vedo, e penso che per me l’unica sia l’esilio (non scherzo). Qusto stato censura tutti (persino un cagnolino innocuo come Bonolis..leggi quest’articolo: dobbiamo stare tutti zitti a guardare tette e culi, dicie il governo. ecco cosa può fare il singolo: innanzitutto mettergliela in culo alle prossime elezioni , poi una cosa che si può fare ogni giorno :NON guardare mediaset , non comprare i giornali berlusconiani e se si conoscono anche i marchi collegati. non guardare nessun programma di intrattenimento (tette e culi) è quello che vogliono (e neanche il calcio, mi spiace dirlo e so che si troveranno mille scuse: panis et circensis fate crollare il sistema di ipnosi di massa!). E poi partecipare (in sicilia e nel sud non c’è un cazzo , manifestazioni girotondi, o ti impegni in un partito (e mi viene voglia di vomitare o niente) o niente…e poi ci sono tanti di quei limiti culturali che di quelli sociali mi preoccupo poco. Anche l’esilio è una forma di opposizione. magari lo si potesse fare in massa. un esodo da un paese medievale:

  • malacarne  Il dicembre 12, 2003 alle 2:14 PM

    Franci devo rileggerti per capirti;))…

  • -LittleLune-  Il Maggio 18, 2006 alle 7:15 am

    la mia città è rotonda.
    spero tu conservi almeno uno, uno solo, un bel ricordo, del cerchio perfetto che è firenze.

    L.

  • anonimo  Il marzo 30, 2008 alle 4:44 am

    Secondo me se invece di metterti a battere in strada avevi accettato di fare il cameriere eri piu servile ma meno finocchio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: