è un’altra volta notte , sul limitare di due mondi inconciliabili, Lui comincia a raccontare la vera storia della sub-donna.

Il ritorno della Donna sub.

 11.1

(zop la falsificò)

Lungo la banchina del porto cammino attraverso le rovine di una notte circolare, nell’infinita attesa disperata. Non ricordo più che cosa stia aspettando, mentre i frammenti di un’alba sbalordita chiariscono il cielo sopra le onde meste della cala.

Un volto improvviso dalle acque. Che cosa spero? Sento un moto nell’animo e la vedo, che lenta emerge. E’ Venere, oppure io sono folle? Il viso di donna è tramato di luce grigia e gocce argentee, ed io ricordo il tempo sbiadito come un miraggio in cui amavo i suoi contorni pallidi , e quegli occhi di gitana. Se solo io ricordassi il nome tuo, potrei cercarti dentro il labirinto di flutti, potrei sondare l’Averno e riscattarti col canto , mia Arianna, mia Euridice, se solo ricordassi il Tuo nome. Visione. Sono passati lustri decenni o Ere? Io ora sento solo la Tua voce, distinta e flautata , volto di chimera, il collo ed i seni nudi , avvolti nel gelido flutto. Le onde che muovono calme come un branco di lupe azzurre e stanche dopo la caccia.

I tuoi capelli serici, neri e lunghissimi come l’inferno, muovono al vento come serpi vive , o medusa. Le tue labbra appena schiuse si muovono appena, o forse tremano, ma il canto di sirena mi raggiunge, mi tormenta , mi delizia, mi incanta e crocifigge. Il tuo occhio è di pietra , le tue dita tramano le acque, rubano acqua alle clessidre, tu torni da abissi marini, forse ctoni, Trasfigurata.

Non sono che un povero pazzo, ormai, invecchiando divenni un po’ più saggio e un po’ più folle. Perchè non ricordo il tuo nome,l o Monnalisa? Occhi di brace che cova, perchè la tua bocca tace? Non oso accostarmi oltre, tu emersa alla falsa vita sino ai fianchi , gli occhi di un uomo non ardiscono tanto. Chissà se le acque attorno ai tuoi fianchi non celino misteri non destinati agli uomini . E’ un corpo di sirena nascosto tra i flutti? O forse di un divino ermafrodita?

Nell’attimo in cui il sole spicco’ il suo volo arancio esplodendo all’orizzonte, l’ immagine proibita si dissolse.

Tu sei sparita.

Posta un commento o usa questo indirizzo per il trackback.

Commenti

  • inconsapevole  Il ottobre 26, 2003 alle 2:50 PM

    è bello leggerti in sempre nuove vesti. la tua delicatezza descrittiva mi rapisce. cmq, io questa storia la immagino in Francia. Buona domenica malacà! 🙂

  • anonimo  Il ottobre 26, 2003 alle 8:11 PM

    sei il più grande scrittore vivente, PURTROPPO

  • anonimo  Il ottobre 26, 2003 alle 11:42 PM

    Visto l’ultimo commento, fossi in te una bella mano sui testicoli me la metterei! Un bacio, un abbraccio e un rimbocco alla sciarpa prima di uscire. Buona notte.

  • kalos  Il ottobre 27, 2003 alle 12:38 am

    se serve una mano…;P

  • malacarne  Il ottobre 27, 2003 alle 12:53 am

    ! @__@ ! Kalos, tu quoque! ma che fa lo cancello sto attassatore lì sotto, minkia , tanto è anonimo, se non lo rivendica nessuno mica è censura, è che sto cornuto non ci aveva niente da fare, ma che gli ho fatto mai ? (ancora), sto scrivendo con una mano sola adesso;)

  • lefty333boy  Il ottobre 27, 2003 alle 12:59 am

    sei il più grande scrittore vivente, PURTROPPO..non sono stato io..ma e’ vicino alla realta..;-) quasi..

  • lefty333boy  Il ottobre 27, 2003 alle 1:10 am

    i mean…per la prima parte,..;-)

  • Redeipavoni  Il ottobre 27, 2003 alle 12:49 PM

    WOW!!

  • zop  Il ottobre 27, 2003 alle 2:41 PM

    ho messo on-line l’annuncio della tua continuazione… il nuovo inidice è im preparazione… ciao e grazzzZZ…

  • anonimo  Il ottobre 27, 2003 alle 2:48 PM

    non sono un frammento d’alba, ma sono sbalordita. non solo per quest’ultimo post, eh. solo che uno sbalordimento non potrebbe essere costante e non si potrebbe dire sempre quindi aspetto di accumularne un po’ e poi sbalordico. ecco, l’ho ridetto 🙂

  • malacarne  Il ottobre 27, 2003 alle 4:30 PM

    frammentina spero che tu sbalor-dica in senso positivo , (magari! come ti ho detto già, mi pare, “i tuoi occhi li ho cercati”, che tu mi e-legga ogni tanto è per me un privilegio:)

  • malacarne  Il ottobre 27, 2003 alle 5:58 PM

    mi sto preoccupando seriamente. miiinkkia chi è che ha votato Porno come blog EROTICO! eccheccazzo! adesso gli racconto quella del cliente cui piaceva la merda . altro che eros ! io volevo essere Thanatossico!

  • lataddarita  Il ottobre 28, 2003 alle 12:23 PM

    La foto che si vede nell’head, fatta da Coburn nel 1904, è di un ponte ad Ipswich, purtoppo non è il ponte ammiraglio che a me perdonalmente piace tantissimo, anche se così poco valorizzato e affogato nell’asfalto.Ti ringrazio per i bei commenti che mi scrivi, li apprezzo molto e ti stimo altrettanto. Per adesso io non lascio molti commenti in giro, non sono dell’umore adatto, ma ti leggo sempre con VORACITA’! P.S. non amo le classifiche e le gare però l’ìdea di votarti come blog erotico mi stuzzica, un erotismo tutto mentale, mi fai eccitare i neuroni 😉

  • Lune  Il ottobre 28, 2003 alle 12:41 PM

    Bellissima!

  • malacarne  Il ottobre 28, 2003 alle 1:06 PM

    in effetti mi ha fatto ridere sta cosa dell’erotismo. che sottintende il facile consumo e l’intrattenimento, mi sa che il post che ho appena scritto li deluderà abbastanza. lo spero almeno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: